Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È morto lo scrittore italiano Rafael La Capria

Nel 1961 vince il Primio Streica, il più prestigioso premio letterario italiano. È stato gravemente ferito, Editore Bompiani, Napoli e ritratto di una generazione per un decennio. Questo testo è considerato il suo capolavoro ed è amato dalla critica e dal grande pubblico. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti alla carriera: Primio Campillo (2001), Primio Sierra (2002), Primio Alberta D’Oro (2011) e Primio Francotti (2012).

Nel 2005 ha vinto il Premio Viorgio Ispirazione quotidiana. Tutte le sue opere sono state pubblicate in due volumi nella prestigiosa collezione I Meridiani (Montadori).

Cantante, scrittore e sceneggiatore napoletano

Rafael La Capria è nato il 3 ottobre 1922 a Napoli, dove si è laureato in giurisprudenza nel 1947. Questa città è la protagonista di molti dei suoi romanzi.

Come scrittrice, La Gabrie è stata una giornalista che ha collaborato a diverse riviste e giornali, tra cui Il Mondo, Tempo presente e Corriere della Sera. Dal 1990 è condirettore della rivista letteraria fondata da Alberto Karochi e Alberto Moravia Nouveau Argomenti. Fu uno dei primi a riconoscere e promuovere il lavoro di Erry de Luca.

Prima di stabilirsi a Roma nel 1950, soggiornò a lungo in Francia, Inghilterra e Stati Uniti per dedicarsi alla sua formazione letteraria. Ha scritto per il cinema e co-autore di diversi film di Francesco Rosie. Mani sulla città (1963), Ritratto di Napoli in piena espansione immobiliare, e Contro gli uomini (1970)

Prima traduzione in francese

Nonostante il successo di alcuni suoi libri nel suo paese, il successo di Raphael La Capria nel mondo francofono era troppo tardi. Nel 1963 Le Seuil pubblicò una traduzione del suo libro più famoso, È stato gravemente ferito (Tradotto da Prix Strega 1961, tradotto da Rose-Marie Desmoulières), dovrà aspettare quarant’anni prima che il nuovo titolo della sua penna appaia in una libreria francese.

READ  Studente italiano muore a Saint-Ouen: autista di 22 anni denunciato e trattenuto

L’ispirazione per l’intera serie delle nuove edizioni in lingua francese è stata fornita da un incontro di revisione internazionale tenutosi a Cannes dal 18 al 19 maggio 2001, diretto da Pavlo Croce, che è stato determinante nella promozione dell’opera di La Gabrio. In Francia negli anni successivi.

Titolo Raphael La Capria o Biografia intellettuale letteraria, Il simposio vede la partecipazione de La Gabria, ma anche la partecipazione di molti ricercatori italiani e francesi. Tali attività verranno pubblicate con il titolo Liguori Editore a Napoli nel 2002 Letteratura, cultura generale e interesse civile.

Traduzioni degli anni 2000

Dopo il simposio, negli anni a seguire, su iniziativa di Pavlo Croce, verranno pubblicate le edizioni de L’Inventaire. Armonia Perduta (2001, tradotto da Jean-Marc Mandocio, prefazione di Vincent d’Arlando) Neve del Vesuvio (2002, tradotto da Vincent D’Arlando, senza May Karin Herberts) e una nuova traduzione Morto per le ferite riportate (2007, tradotto da Vincent D’Arlando).

Fiori giapponesi E La mosca nella bottiglia: nel prezzo del buon senso (Tranne i testi raccolti nell’edizione italiana Bottiglia eNel 2002 sono stati pubblicati articoli nel volume Stile anatra. Nostalgia della bellezza (Tradotto da Natalie Costagne) e nel 2012 Capri e mai più Capri (Defunto. René de Seccatti).

Il ” Interviste impossibili

L’ultimo titolo in francese del 2016 è stata la serie Cahiers de l’Hôtel de Galliffet curata a Parigi da Paulo Croce: Interviste impossibili (tr. Vincent d’Orlando, prefazione di Silvio Perella), che per la prima volta raccoglie tre interviste di fantasia in un unico volume.

Raphael La Capria è stato il vero precursore dell’intervista “impossibile” con il defunto quando ha prodotto una lunga conversazione radiofonica con William Faulkner per la RAI nel 1960.

READ  Les misters dun oratorio italien exhumé de la bibliothèque de Lyon

Nel volume Cahiers parisiens, gli “intervistatori” sono William Faulkner, lo storico latino Tacito e Raimondo di Sangro, il principe di San Sevro (1710-1771), pensatore e studioso individuale, genio con una specie di genio faustiano.

Le opere non sono state ancora tradotte

Molti dei titoli di Rafael La Gabria sono ancora inaccessibili ai lettori non italiani.

Il più importante di questi è la raccolta di saggi Letteratura ed emozioni (Pubblicato in Italia nel 1990) Opere più recenti, almeno personaggi autobiografici Ispirazione quotidiana (2005) eNovant’anni di impazienza(2013)

Ma negli ultimi due decenni tutte le sue produzioni hanno ricevuto molta attenzione da parte di editori stranieri, soprattutto francesi.