Attualità Campania EVIDENZA

E’ la notte prima degli esami, 505’000 gli studenti alla prova #maturità2017

La colonna sonora? C’è. L’ansia? C’è. Vuoti di memoria, immancabili. Insomma, siamo alla fatidica notte prima degli esami.

Ieri c’è stata la prima convocazione delle 12’691 commissioni. Domani toccherà ai 505’000 studenti ammessi affrontare la prima prova dell’esame di maturità 2017: per tutti sarà l’italiano.

Come ogni anno, saranno tre le prove scritte. Il 21 giugno: italiano. Il 22 sarà la volta della prova d’indirizzo: al “Classico” sarà latino, allo “Scientifico” la matematica, al “Linguistico” la lingua straniera e così via. Qualche giorno di pausa e si arriverà a lunedì 26, gli studendi dovranno sostenere la prova sotto forma di quiz con domande aperte o a risposta multipla.

Qualche consiglio?

L’ansia certamente non sarà d’aiuto, ma sapere di aver fatto un buon lavoro di preparazione aiuterà chiunque a stare più tranquilli. Dormire, per quanto possibile. Al momento della prova pratica, cioè quando ti siederai sulla sedia e sarai tu e le tracce, a quel punto, i giochi saranno fatti.

Prenditi del tempo per riflettere, scegli la traccia che ti mette certamente a tuo agio, quella su cui hai studiato o che magari ti consentirà di scrivere con fatti concreti e su cui hai letto qualche saggio o articolo di giornale. Comincerai a scrivere, evita di volare alto, non divagare subito, resta sui fatti, resta sulla traccia. Eventuali commenti, lasciali alla fine.

Dopo qualche ora, se ti rendi conto che non riesci ad andare più avanti, molla la penna e alzo lo sguardo, vai in bagno e prenditi tutto il tempo necessario. Rilassati per quanto possibile. Hai tante ore, per anni hai scritto temi con molto meno tempo a disposizione. Prenderti 10 minuti non sarà la fine del mondo.

Ultimo promemoria: tra il soggetto ed il verbo non mettere mai la virgola.

Sei il migliore o la migliore!

Scopri l'Autore

Antonio Ioele

Antonio Ioele

10 anni, tra Italia ed estero, tra radio, tv, carta stampata e web. Da febbraio 2017 sono il delegato dello "Studio Associato laRed" (P.IVA 05569100653), proprietario della testata giornalistica laRedazione.eu.

Il portale www.laredazione.eu è fisicamente alloggiato presso i server di Aruba S.p.A.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi