Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È il primo del suo genere al mondo per i ricercatori dell’Università della California a Louvain che hanno scoperto un farmaco contro il Covid


È la prima al mondo che un team dell’Università della California, Louvain è impegnato a realizzare, una grande speranza nella lotta al Covid 19. Dopo i vaccini, l’unico vero strumento per combattere il virus, ecco la medicina del futuro .

una serratura

“Questo è innanzitutto uno scienziato molto promettente! Ci rallegriamo per l’università. Gli scienziati dell’UCLouvain sono stati in grado di identificare l’interruttore che consente al virus Covid di attaccare le cellule. Ancora meglio, sono stati anche in grado di chiudere il lucchetto, solo per bloccare il virus ed evitare la sua interazione con la cellula. In altre parole, per prevenire l’infezione.” Questa scoperta, pubblicata su Nature Communications, suscita un’enorme speranza: lo sviluppo di un antivirale, sotto forma di spray, che eliminerebbe il virus in caso di infezione o di contatto ad alto rischio”.

A capo del team di 25 persone che ha fatto la scoperta c’è David Alstein, dell’Istituto di scienza e tecnologia biomolecolare dell’UCLouvain. Abbiamo cercato di capire quali blocchi è stato in grado di aprire il virus. È come se nelle nostre celle ci fosse una porta. E una di quelle ciocche è l’acido sialico. Quindi distoglieremo l’attenzione dal virus innestando questo acido su “qualcos’altro”, cioè una molecola chimica. Il virus sarà indotto con l’inganno ad attaccare questa molecola. E poi non sarà in grado di legarsi alle nostre cellule. »

gli esami

Non siamo qui per un nuovo vaccino, identifica il signor Alsteen. “È una cura. Abbiamo dimostrato che funziona in laboratorio. Dovremmo provarlo ora sui topi, prima di testarlo sull’uomo. La strategia è diversa da un vaccino che attacca la proteina spike (una specie di ventosa che consente il virus a cui attaccarsi ed entrare nella cellula, l’NDR). Qui, noi “agiamo” con le nostre serrature e il virus viene ingannato. La proteina spike si legherà alla nostra molecola (l’esca, NDR) e non entrerà più nelle nostre cellule. “

Avantage de la découverte des chercheurs de Louvain-la-Neuve, selon l’université : « Dans le cadre de la pandémie de Covid-19, les différents vaccins se sont attaqués principalement aux mutazioni du Sars-Cov-2, mais pas virus in generale. Questa scoperta dell’Università della California a Louvain ha il vantaggio di lavorare sul virus, indipendentemente dalle mutazioni. »

Pertanto, il farmaco sviluppato, un antivirale somministrato per aerosol, può essere utilizzato per tutti i tipi di virus. Ma quando sarà disponibile e sarà pronto per la prossima, spaventosa ondata di inquinamento in autunno? “Questa è la grande domanda”, continua David Elsteens. È anche una decisione delle autorità. Mi sembra un po’ stretto per ottobre. Al momento, il metodo ha dimostrato di funzionare in laboratorio, quindi è stato pubblicato sul prestigioso British Journal. Questa è la prova della serietà e dell’efficienza di questa ricerca, ma dobbiamo ancora superare i test sugli animali e quindi le fasi dei test sull’uomo. Ricordiamo che alcune fasi dei vaccini sono state accelerate, in modo da ottenerle il più rapidamente possibile. Perché non applicare lo stesso principio al farmaco sviluppato dall’Università della California, Louvain?

Produrre

“Questa scoperta è la prima del suo genere al mondo”, afferma David Alstens. Sarà ancora necessario produrre in serie il farmaco, ma sappiamo che la Vallonia e il Belgio hanno grandi competenze e capacità produttive nel campo dei prodotti farmaceutici.

READ  Est-ce un visage ou plusieurs personnes ? Ce test viral va vous révéler en tant qu'être humain