EVIDENZA Politica video

Cioffi: “Per cambiare il mondo ci vuole un po’ di sana ribellione”.

Durante l’incontro tenutosi a Roma, nell’ambito del Cities Challenge Italy, abbiamo incontrato Andrea Cioffi, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, col quale abbiamo scambiato una simpatica battuta sul reddito di cittadinanza.

Non potevamo quindi non chiedere se effettivamente avesse fatto anch’egli richiesta di tale strumento.

“Fortunatamente non ne ho bisogno ma è una grande sfida – precisa Andrea Cioffi – Basti pensare all’epoca dell’inserimento dei robot nell’industria automobilistica. In quel caso abbiamo salvaguardato le persone con lo statuto dei lavoratori. Oggi andiamo incontro ad una grande trasformazione industriale e forse, con il dovuto rispetto, il reddito di cittadinanza può rappresentare una valida risposta”.

Da qui all’indimenticabile intervento del febbraio 2015, in Senato, nell’ambito della richiesta di fiducia sul ddl n. 1779, con il famoso “ribellatevi” rivolto ai Senatori presenti.

“Ribellasi è sano – ribadisce Cioffi – bisogna canalizzare la rabbia di cittadino nell’azione parlamentare e di governo, perché perdendo la rabbia perdiamo la voglia di cambiare il mondo. Noi dobbiamo cambiare partendo dal piccolo. Ci sono troppe cose basate sul sistema conservativo, dobbiamo liberare le energie e per questo un po’ di sana ribellione ci vuole”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi