Maggio 21, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dove va a finire lo 0% di alcol nella birra? Dalla pompa della birra alla pompa del gas

La birra analcolica attira sempre più consumatori. Tra coloro che non apprezzano gli effetti dell’alcol, coloro che vogliono bere e poi guidare e paesi in cui il consumo di bevande alcoliche è proibito o sgradito, le opportunità sono promettenti. Tutti i marchi ci entrano. In AB InBev, l’azienda leader a livello mondiale, crediamo da tempo che quasi tutti i prodotti del gruppo siano scontati dello 0% e anche Corona sarà presto disponibile.

Come viene prodotta questa birra analcolica? Come mostrato Frederic MarchantD., Direttore Tecnico di AB InBev’s Leuven, il metodo si è evoluto: “All’inizio abbiamo interrotto la produzione della birra futura poco prima che producesse alcol, ma francamente il risultato non è stato molto soddisfacente, non abbiamo avuto il sapore della birra. Poi abbiamo deciso di lasciare il processo fino alla fine, otteniamo birra vera ma poi lo mandiamo al processo di rimozione del suo contenuto alcolico, dove passiamo la birra alcolica attraverso una colonna di acciaio inossidabile dove iniezione di vapore sotto pressione, questo vapore viene caricato con etanolo e la birra che appare è 0%. L’alcol raccolto è quindi condensato e stoccato in un silo esterno dove viene raffreddato, quindi diventa disponibile per altri usi che non rientrano più nell’industria della birra.

READ  Internet in Belgio : voici le meilleur opérateur, selon votre région