Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo più di 40 dimissioni, Boris Johnson ha licenziato uno dei suoi ministri

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha licenziato il ministro dell’edilizia abitativa Michael Gove. Il ministro aveva chiesto a Johnson di dimettersi oggi.

Tempo di lettura: 1 minuto

BOris Johnson mercoledì ha licenziato il ministro dell’edilizia abitativa Michael Gove, che aveva chiesto, secondo i media britannici, le dimissioni del primo ministro britannico, ha annunciato un consigliere del primo ministro. “Michael Gove è stato licenziato”, ha detto James Dodridge, consigliere di Boris Johnson su Sky News, sottolineando che quest’ultimo era “di umore allegro e combatterà”.

Mentre i membri del suo gabinetto gli hanno chiesto esplicitamente di andarsene e più di 40 membri del suo entourage si sono dimessi, il primo ministro non ha intenzione di lasciare l’incarico.



Secondo i giornalisti, mercoledì sera Johnson ha licenziato Gove per telefono. Fonti all’interno di Downing Street hanno fatto eco: “Non puoi uscire sulla stampa e dire che stai chiedendo al primo ministro di dimettersi e spero che tu possa rimanere nel gabinetto”. “Questa non è la prima volta che ha agito in modo perfido, spaventoso e non sincero. Questo sarebbe dovuto accadere anni fa”.

READ  L'ex capo del Pentagono ha influenzato: Trump ha preso in considerazione l'idea di bombardare i laboratori di droga in Messico