fbpx
Cava de' Tirreni EVIDENZA Salute

Dopo di Noi, domani al Comune il tavolo di lavoro

dopo di noi

A Cava de’ Tirreni tavolo di lavoro per applicazione concreta della legge sul Dopo di Noi

In prima linea l’Osservatorio Cittadino sulle diverse abilità, presieduto dal dottor Enzo Prisco che domani terrà a riguardo un tavolo in merito confrontando la realtà campana con quanto già stato fatto, in particolare, nella Regione Veneto.

«Come al solito – ha commentato il presidente Prisco – dobbiamo imparare e prendere esempio da altre realtà. In Veneto l’applicazione della legge è più avanti rispetto a noi e lì dobbiamo guardare nell’ottica di garantire benefici alle famiglie con disabili della nostra realtà locale».

Il Dopo di Noi, infatti, è una disposizione nazionale per affrontare il futuro delle persone con disabilità gravi dopo la morte di parenti, congiunti o tutori che potessero prendersi cura di loro. A tal proposito la Regione Campania ha recepito la legge e si sta attivando perché in ogni realtà comunale si porti avanti il discorso individuando situazioni abitative e di aggregazione per le persone con disabilità senza parenti e, contestualmente, offrire loro dei percorsi di sostegno con l’aiuto delle Amministrazioni e dell’Asl.

«L’Osservatorio Cittadino – spiega Enzo Prisco – da sempre sta lavorando in questa direzione. Il Comune di Cava de’ Tirreni ha destinato sì Casa Apicella al Dopo di Noi, ma al di là della situazione abitativa bisogna cercare di realizzare occasioni che permettano alle persone con disabilità anche un loro impegno nella vita sociale e non solo un’accoglienza o un supporto. In sostanza una possibilità di una vita quanto più possibile autonoma e indipendente all’interno della struttura ospitante. In tal senso la necessità di fondi non è mai abbastanza».

Dopo di Noi e Casa Apicella

Anche sul piano economico, dunque, si cercano risorse. Al di là della riqualificazione e ristrutturazione di Casa Apicella in via Carlo Santoro, portata avanti dal Comune grazie ai finanziamenti comunitari del programma Più Europa, una mano è arrivata anche dal Piano di Zona Ambito S2 che attualmente è titolare del finanziamento di 168 mila euro destinato proprio all’attuazione del progetto Dopo di Noi presso Casa Apicella.

Da qui al tavolo di confronto che si terrà domani a Palazzo di Città al quale prenderanno parte tra gli altri il sindaco Vincenzo Servalli, l’assessore alle politiche sociali Antonella Garofalo, il consigliere delegato alle politiche sociali del Comune di Minori Maria Citro e lo stesso Vincenzo Prisco in qualità di presidente dell’Osservatorio Cittadino.

«Si tratta di un’occasione per recepire proposte nuove – ha spiegato Priesco – affinché si persegua l’aumento di autonomia della persona rispetto alla famiglia di origine. È da tempo che a Cava stiamo facendo questo percorso di approfondimento della legge nazionale e della sua applicazione nelle varie Regioni. Da qui il confronto con il Veneto dove la legge è stata applicata in maniera concreta ormai da tempo».

Il discorso del presidente dell’Osservatorio si allarga poi ad abbracciare tutte le problematicità che riguardano il sostegno alle persone con disabilità, finanche all’annosa battaglia per l’abbattimento e il superamento delle barriere architettoniche.

«Fortunatamente il neo assessore al rampo, la dottoressa Garofalo ci è vicina – ha concluso Prisco – non è animata da motivazioni politiche, come è successo in altri casi, ed ha già preso parte alle riunioni per conoscere le associazioni e entrare nel merito delle questioni importanti che gravano sul mondo della disabilità. In realtà si sarebbe dovuto anche tenere un consiglio comunale monotematico a riguardo, così come lo scorso anno, ma noi dell’osservatorio abbiamo chiedo di non farlo. È inutile ritrovarsi in aula a parlare delle stesse cose. Vogliamo verificare prima che vengano realizzate le promesse del consiglio dello scorso anno e poi possiamo riparlarne».

laRed TV

ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi