Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo aver raggiunto il massimo storico, il mercato NFT crolla

La maggior parte degli indici di mercato NFT è diminuita nel secondo trimestre del 2022. Ricordiamo che il Simboli non fungibili(NFT), o “token non fungibili” in francese, ha scatenato la folla di investitori in criptovalute negli ultimi mesi, poiché queste opere d’arte digitali sono diventate una nuova strada per la speculazione.

Tuttavia, con il complesso contesto economico globale associato alla guerra in Ucraina, Il mercato delle criptovalute (Bitcoin, Ethereum…) è in ribasso.il mercato NFT non ha fornito.

Secondo il sito web NonFungible, le transazioni NFT in dollari USA hanno subito un massiccio calo del 25% tra il primo e il secondo trimestre del 2022, con un volume totale di circa 8 miliardi di dollari.

Tuttavia, sul lato positivo, questo calo è relativamente modesto rispetto all’andamento delle criptovalute. In effetti, il prezzo medio degli NFT è sceso del 6%, mentre il valore della criptovaluta è stato approssimativamente diviso per tre nello stesso periodo!

Meno acquirenti e venditori

Nel secondo trimestre il numero di acquirenti e venditori e il numero di vendite sono diminuiti.

La maggior parte dei gruppi NFT ha già perso l’interesse degli investitori. In questo contesto, trarre profitto dall’opera d’arte digitale sta diventando sempre più difficile. L’utile di rivendita è sceso del 46% nel secondo trimestre, a fronte di una perdita totale che è aumentata del 23% (1,8 miliardi di dollari di profitto contro 1,4 miliardi di perdite).

Il segmento degli oggetti da collezione ha il più alto tasso di perdita di rivendita, con un picco di oltre $ 100 milioni a settimana. Ironia della sorte, gli oggetti da collezione hanno ancora registrato le vendite più redditizie in questo trimestre.

READ  Le vendite di Tesla si stanno già avvicinando a 1 milione all'anno

Alla fine, NFT Trading ha registrato un utile netto di 460 milioni di dollari, in forte calo rispetto al primo trimestre (2,3 miliardi di dollari). Pochissimi nuovi NFT sono stati rilasciati in questo trimestre, con una crescita complessiva dell’offerta di appena il 4%.

Quindi il mercato delle opere d’arte digitali è cambiato radicalmente in un trimestre. Per gli analisti che non sono innati, è tempo di concentrarsi nuovamente su ciò che porta davvero valore a lungo termine, perché “Il vero valore di solito si costruisce durante i mercati ribassisti”.