Maggio 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dmitry Muratov sulla guerra in Ucraina: “Non escluderò la possibilità di usare armi nucleari”

“Già due settimane fa, abbiamo sentito dalle nostre televisioni che i silos nucleari devono essere aperti”, ha aggiunto il premio Nobel per la pace ai giornalisti a Ginevra.

Tempo di lettura: 2 minuti

IlIl giornalista russo Dmitry Muratov, vincitore del Premio Nobel per la pace 2021, martedì ha denunciato la propaganda russa che invoca l’uso di armi nucleari in Ucraina, che secondo lui porterà alla “fine dell’umanità” piuttosto che alla fine della guerra. “Non escluderò la possibilità di usare armi nucleari”, ha detto Muratov ai giornalisti a Ginevra.

Il Cremlino ha dichiarato di aver messo in allerta le sue forze nucleari poco dopo l’invasione dell’Ucraina del 24 febbraio.

Di fronte al sostegno dei paesi occidentali all’Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin ha sollevato la possibilità che la Russia dispieghi armi nucleari tattiche, che secondo la dottrina militare russa possono essere utilizzate per costringere l’avversario a ritirarsi.

Intervenendo all’evento della Giornata mondiale della libertà di stampa, Muratov, il cui quotidiano Novaya Gazeta è stato costretto a sospendere la pubblicazione a causa dell’intervento militare russo, ha affermato che i sostenitori del Cremlino stanno cercando di rendere l’uso delle armi nucleari più accettabile per il pubblico russo.

“Per due settimane fa, abbiamo sentito dai nostri televisori che i silos nucleari dovrebbero essere aperti”, ha aggiunto. Abbiamo anche sentito che queste armi orribili devono essere utilizzate se le spedizioni di armi in Ucraina continuano”, ha affermato.

Ha sottolineato che, contrariamente alle affermazioni propagandistiche, il dispiegamento di tali armi “non significherebbe la fine della guerra”. Ma ha detto: “Sarà la fine dell’umanità”. Secondo Muratov, il potere “assoluto e illimitato” che Putin ha acquisito è la cosa più spaventosa in Russia oggi.

Ha aggiunto che se il comandante del Cremlino decidesse di usare armi nucleari, “nessuno può impedirgli di prendere questa decisione… né il Parlamento, né la società civile, né il pubblico”.



READ  Boris Johnson accetta la sua lettera a Macron sul passaggio dei migranti nel canale