Attualità

Digitalizzazione e imprese: Google investe 900 mln di dollari in Italia

Google investe 900 mln di dollari in Italia per spingere la digitalizzazione dei lavoratori e delle imprese

La ripresa dell’economia italiana nel post-Covid dipenderà anche dalla capacità delle imprese e dei lavoratori di adattarsi alle nuove tecnologie. L’investimento di Google testimonia l’impegno del colosso di Mountain View per diffondere la cultura digitale nel nostro Paese.

Il processo di trasformazione digitale in Italia ha un nuovo sostenitore.

Sundar Pichai, Ceo di Google e Alphabet, ha comunicato in un tweet che il colosso americano è pronto a investire 900 milioni di dollari in 5 anni per sostenere la ripresa economica del nostro Paese.

Nel finanziamento rientreranno l’istituzione di due Google Cloud Region, create in partnership con Tim, e la creazione del progetto Italia in digitale.

L’obiettivo principale di questa iniziativa è quello di promuovere la ripartenza e l’informatizzazione delle piccole e medie imprese italiane, recentemente colpite dalla crisi conseguente alla pandemia di coronavirus. Sundar Pichai si è detto orgoglioso di collaborare alla ripresa economica dell’Italia mettendo a disposizione delle imprese e dei professionisti alla ricerca di un lavoro i propri strumenti formativi.

In un momento tanto delicato come quello attuale, in cui si stima che nei Paesi europei siano a rischio circa 60 milioni di posti di lavoro (fonte McKinsey), appare fondamentale aiutare le aziende i lavoratori a digitalizzarsi. I tempi, del resto, sono maturi; si pensi, per esempio, al successo riscontrato dall’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronica tra privati, reso possibile dalla creazione di software come Fatture in Cloud.

Questo genere di piattaforme consente di semplificare e velocizzare il processo di emissione, trasmissione e conservazione dell’e-fattura, azzerando quasi totalmente la possibilità di commettere errori e di esporsi, di conseguenza, al rischio di sanzioni amministrative.

Google ha scelto di investire in Italia sulla scia dei risultati positivi nel Paese in termini di digital transformation.

Il nuovo progetto arriva, infatti, dopo l’esito decisamente soddisfacente dei programmi Crescere in Digitale e Google Digital Training, grazie ai quali 500mila persone hanno potuto acquisire le competenze necessarie per sviluppare un’impresa o per migliorare le proprie opportunità di crescita all’interno dell’attuale contesto lavorativo.

L’obiettivo del colosso d’Oltreoceano, fondato da Larry Page e Sergej Brin, è ora quello di promuovere la digitalizzazione di altre 700mila aziende e professionisti e di arrivare nel complesso a un milione entro la fine del 2021.

L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dal premier italiano Giuseppe Conte che, commentando il tweet di Sundar Pichai, ha ribadito il ruolo centrale occupato dalla trasformazione digitale nell’agenda di governo.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi