fbpx
Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA video

La difficile vita dello sguinzagliatoio, Senatore: “Ormai è in mano al privato. Solleciteremo pulizia straordinaria”

Cava de’ Tirreni. La difficile vita dello sguinzagliatoio di Via Gramsci, Senatore: “Ormai è in mano al privato. Solleciteremo pulizia straordinaria”

No, non ci siamo incaponiti perchè abbiamo il cane e non sappiamo dove portarlo a passeggio, ma a pensare che poco più in là c’è il centro cittadino e che gli avventori dei week end della movida metelliana utilizzando il parcheggio di Via Gramsci è la prima cosa che vedono della nostra Città, non può che dispiacere.

A settembre siamo stati sul posto e ci siamo fatti delle domande. Ora abbiamo avuto qualche risposta e sollecitato almeno una pulizia straordinaria.

Lo sguinzagliatoio, terminato a dicembre 2015 e nato come spazio fruibile, dei nostri amici a quattro zampe, giace nell’incuria da anni. Consegnato in pompa magna con tanto di taglio del nastro in quello stesso mese, insieme al parcheggio gestito dalla Metellia Servizi e alla nuova viabilità di collegamento tra via Gramsci e via Generale Luigi Parisi, non ha mai preso vita. O meglio una vita propria ce l’ha, ma è quella di meta ambita per teppistelli e perditempo. Sarà per la localizzazione a due passi dal centro, sarà perché il cane a spasso non ce lo porteresti mai, ma dalla sua realizzazione è stato facile meta di furbetti del rifiuto facile, di perditempo, vandali e tossici. Eppure ci hanno provato un po’ tutti a dargli la giusta dignità, dal Circolo locale di Legambiente, ai volontari dell’associazione Dieci Metri, così come, a onor del vero, dall’Assessorato alla Manutenzione e dagli addetti della Metellia.
Lo scoglio? Il privato che ha vinto la gara di affidamento
A febbraio 2016, infatti, l’area era stata oggetto di un bando per affidarne a privati la custodia, pulizia e manutenzione degli spazi e delle aiuole, con concessione in locazione del locale per la vendita di prodotti e servizi per la cura degli animali, il cui iter si era concluso già a maggio dello stesso anno. Ad oggi, ci spiega l’Assessore alla Manutenzione, Nunzio Senatore, il contratto di locazione ed affidamento, è stato sottoscritto e una volta sanate tutte le incombenze a suo carico, potrà finalmente sistemare l’area e iniziare l’attività al quale lo sguinzagliatoio è destinato”.
Una pulizia straordinaria?
“Ormai è in mano al privato – spiega Senatore – e non possiamo più intervenire all’interno dell’area. Certamente lo solleciteremo per un intervento di pulizia straordinaria”

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi