Novembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Decine di migliaia di belgi non lo affronteranno dicendo: “Siamo consapevoli di questo problema…”

Il primo ministro Alexandre de Croo ha confermato all’inizio del mese, in onda su La First, che questo novembre il pacchetto base gas ed elettricità di 196 euro al mese non sarà dato a tutti, e quindi sarà raddoppiato a dicembre. Ci sono difficoltà tecniche nell’implementarlo con alcuni fornitori. E il capo del governo federale ha detto su questo compito che spetta agli operatori che lo stesso assegno sarà da dicembre, quindi un mese dopo, ma l’importo totale sarà lo stesso.

Ma la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha chiarito che alcune persone potrebbero usufruire di questi benefici già a novembre. Dipende infatti dai fornitori e dalla loro velocità nell’adattarsi al sistema. Angie, ad esempio, si è impegnata a mettere tutto a posto in modo che da questo mese si potesse vedere sulle fatture dei suoi clienti.

Come promemoria, di fronte alla crisi dei prezzi dell’energia, il governo ha deciso in particolare lo scorso settembre di concedere alle famiglie che soddisfano le condizioni previste nel pacchetto energetico di base per i mesi di novembre e dicembre 2022 gas (135 euro / mese) ed elettricità ( 61 euro/mese). Nel preparare il mese scorso il bilancio 2023-2024, il governo ha deciso anche di prorogare questi bonus fino a marzo 2023, “quasi 1.000 euro in totale”.

E i giovani freelance?

Roberto si rammarica di non aver ricevuto questo famoso bonus. la ragione ? È indipendente e vive nello stesso edificio del suo parrucchiere. Si lamenta con HBVL: “Ho un solo contatore di energia per il mio lavoro e casa. Quindi non posso avere il bonus energia (…) Devo vivere da qualche parte, giusto? Non ho avuto il bonus riscaldamento di 100 euro Mi sono coraggiosamente rassegnato a questo”. Ma ora, anche per il premio energia? Sono tanti. Pago anche le normali tasse sui miei consumi. Non è vero!”.

Il parrucchiere non è solo in questa situazione. Secondo Unizo, la federazione degli imprenditori indipendenti, sono decine di migliaia i piccoli liberi professionisti che vivono sopra o nelle loro attività. Quindi non riceveranno un bonus di 196 euro. I nostri colleghi fiamminghi hanno interrogato in proposito il ministro per gli Indipendenti, David Clarenvall. E il liberale sottolinea che al momento non è stato raggiunto alcun accordo: “Siamo consapevoli di questo problema e lo abbiamo sollevato in Consiglio dei Ministri. Ci stiamo lavorando.”

READ  Nella città di Lussemburgo: i residenti si rifiutano di confiscare la loro proprietà quando passano i tram