Campania

Dama del crack, stop agli affari degli spacciatori col reddito di cittadinanza

Dama del crack

Dama del crack, così era chiamata una donna che coordinava lo spaccio nell’Agro. Lei e due luogotenenti percepivano il reddito di cittadinanza.

Era nota negli ambienti dello spaccio di stupefacenti col nome di Dama del crack. La donna, così come i suoi due luogotenenti, percepiva anche il reddito di cittadinanza.

La Guardia di Finanza di Scafati ha messo fine agli affari del gruppo criminale, eseguendo una misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore.

I tre indagati, pluripregiudicati, devono rispondere dei reati di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti. Il provvedimento arriva dopo un anno di indagini, grazie alle quali è stato scoperto il sodalizio criminale. I tre curavano la distribuzione di droga in vari comuni dell’Agro Nocerino Sarnese.

Il modus operandi degli spacciatori con RdC

I tre indagati consegnavano le dosi a domicilio o presso l’abitazione della donna, previa prenotazione telefonica. Un modus operandi scelto dunque per eludere i controlli in strada, anche durante il periodo di lockdown.

Nei mesi di “blocco”, infatti, i pusher fingevano di recarsi in farmacia o al supermercato e per non destare sospetti si facevano accompagnare da minori.

La condotta, secondo quanto emerso dalle indagini, aveva carattere sistematico e continuativo. Pedinamenti, appostamenti e sequestri hanno confermato il quadro indiziario a carico delle tre persone. Ed è dunque scattata l’esigenza di un provvedimento cautelare volto a bloccare il giro d’affari.

La Guardia di Finanza ha notificato ai tre indagati il divieto di dimora nella provincia di Salerno. Essendo tutti percettori di reddito di cittadinanza, il Tribunale ha disposto la sospensione del beneficio, segnalando i casi all’Inps per il recupero delle somme già erogate.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi