Novembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Crisi ospedaliera: il ministro della Salute Francois Brown annuncia 400 milioni di euro di aiuti, 150 milioni di euro non più

François Brown inizialmente ha offerto 150 milioni di euro per affrontare la crisi ospedaliera. Gli aiuti saranno particolarmente utili nelle emergenze dei bambini.

Francois Browne, il ministro della Salute, ha annunciato mercoledì 2 novembre tutta una serie di misure a beneficio dell’ospedale. Obiettivo: Combattere le difficoltà incontrate dagli operatori sanitari nelle istituzioni.

Il governo finalmente rilascerà 400 milioni di euro di aiuti, invece dei 150 milioni di euro precedentemente annunciati, ce n’è poco. L’aiuto dovrebbe consentire di venire a sostenere i “servizi stressanti in ospedale”.

Misura chiave: raddoppiare la retribuzione notturna per “tutto il personale ospedaliero”. Il provvedimento sarà in vigore fino al 31 marzo 2023.

Premio per le cure critiche

Inoltre, tutti i caregiver che lavorano nei servizi di terapia intensiva potranno beneficiare del “Bonus Critical Care” che è stato messo in atto durante il periodo COVID.

Per il ministro, questo è un riconoscimento a “questo duro lavoro”. L’importo totale del premio è di 118 euro. È stato richiesto da caregiver e assistenti pediatrici in terapia intensiva.

Il ministro ha spiegato che le conferenze nazionali pediatriche si terranno nella primavera del 2023. Dovrebbe consentire lo sviluppo di una road map per il settore nei prossimi anni.

READ  Lo studio mostra che la perseveranza non sarà in grado di rilevare le biomolecole su Marte