Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA video

Covid-19, a Cava de’ Tirreni inaugurato il secondo centro di vaccinazioni

Servalli Sindaco: “Unica città della provincia salernitana dove operano due centri di vaccinazioni”. Fra Pietro: “Sempre pronti ad aprire le porte del Convento a chi ha bisogno”.

Cava de’ Tirreni. Ha preso il via questa mattina la campagna di vaccinazione degli over 80 presso la sede allestita presso il Convento di Sant’Antonio e San Francesco.

“Siamo gli unici, credo, ad avere due centri vaccinali sul territorio – fa sapere il primo cittadino, Vincenzo Servalli – . La campagna vaccinazione del personale scolastico non ha subito alcun ritardo e in breve, salvo ritardi della fornitura dei vaccini, riusciremo a vaccinare il personale scolastico e i nostri anziani over 80. Siamo a più della metà del personale scolastico previsto già vaccinato. Noi forniamo le strutture e la nostra disponibilità, ma, ricordiamo che l’organizzazione della campagna di vaccinazione è di competenza sempre della Asl del territorio”.

Tempi e modalità

“La vaccinazione è volontaria, ma è importante che aderiscano in tanti. Oggi c’è ancora una difficoltà a reperire i vaccini e questo rallenta le procedure, ma ci auguriamo che si proceda a passo spedito con l’arrivo di altri vaccini come Moderna, Johnson. E’ importante seguire l’ordine della piattaforma informatica, così da non incorrere in errori”.

Padre Candido il primo over 80 vaccinato a Cava de’ Tirreni

“E’ stato il nostro Padre Candido Del Pizzo, il primo ultraottantenne ad essere stato vaccinato – racconta fra Pietro Isacco, Rettore del Convento – In questi giorni ci siamo chiesti spesso cosa potevamo fare per aiutare ancora di più la comunità e proprio allora ho ricevuto la telefonata del sindaco che mi chiedeva di mettere a disposizione le sale del nostro convento. Il nostro si è stato immediato. Siamo sempre pronti ad aprire le porte del Convento a coloro che hanno bisogno come ci ha insegnato San Francesco. Essere fratelli tra i fratelli. Da un lato la mensa dei poveri, dall’altra le sale che ospitano il centro vaccinazioni. Un convento animato da amore e che regala amore”.

Leggi anche: Cava. Niente frigoriferi per il Pfizer. Trezza: “I responsabili si dimettano”

Leggi anche: Vaccini a rilento, Giordano-Senatore: «Così finiamo tra due anni»

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi