Campania

Ravello e Costiera Amalfitana si candidano a Capitale italiana della Cultura 2020

Capitale italiana della Cultura 2020

Parte ufficialmente domani da Villa Rufolo l’avventura della candidatura di Ravello e della Costiera Amalfitana a Capitale italiana della Cultura 2020.

Alle ore 17.00, i Sindaci della Divina, da Vietri ad Agerola incluse, si siederanno al tavolo per condividere la strategia da mettere in campo nei prossimi mesi per poter competere con le altre 45 candidate per la vittoria dell’ambito riconoscimento.
Le Città italiane che si sono candidate sono 46. La vincitrice verrà scelta sulla base di una serie di colloqui entro il 31 gennaio 2018. Oltre a Ravello e la Costiera Amalfitana, le città campane che si sono candidate sono: Agropoli, Aversa, Benevento, Capaccio Paestum, Caserta, Salerno e Telese Terme.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi