Agosto 7, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cosa accadrebbe se una cometa si scontrasse con la Terra entro sei mesi?

Questo articolo è stato pubblicato in collaborazione con coraÈ una piattaforma in cui gli utenti di Internet possono porre domande e dove altri esperti nell’argomento possono rispondere.

il Domanda del giorno: “Se una cometa sta per colpire la Terra in poco più di sei mesi (come in disastro), quanto siamo disposti a rapirla/distruggerla? C’è una nave pronta a salvare alcune centinaia di noi? “

Rispondere Jean-Pierre Deslands:

Ammettiamolo: tra sei mesi una cometa o un grande asteroide colpirà la Terra se non si farà nulla, come in disastro. Cosa facciamo?

Tanto per cominciare, no, questo film diretto da Michael Bay non è un documentario. C’è un gioco Nasa Passarlo agli aspiranti astronauti, vale a dire contare gli errori del film. Il record è di 168. Inoltre, date le dimensioni del corpo, una semplice bomba nucleare (fino a 100 megatoni) non farà quasi nulla di male. Ecco cosa è stato detto…

In effetti, sarebbe sorprendente se scoprissimo un oggetto del genere solo sei mesi prima che entrasse in collisione con noi. il cometeLi vediamo arrivare da lontano. Per molto tempo. Asteroidi, un po’ più in basso. Ma la maggior parte dei grandi asteroidi è nota e finora nessuno di loro minaccia il pianeta Terra. occupazione Scala di Torino, arrivando a 10, il più pericoloso ha raggiunto il livello 1, detto “normale”, che significa: i rischi di collisione sono estremamente improbabili nei prossimi decenni.

Tuttavia, diamo un’occhiata a due scenari.

Scenario 1: l’oggetto viene visto anni prima dell’impatto (più è meglio è)

Lì, non siamo in grado di scegliere. Possiamo trasformarlo con un piccolo collisore. Questo è ciò che la NASA testerà nessun dardo di missioneUn clic può portare, da pochi millimetri a miliardi di chilometri, a una deviazioneasteroide O una cometa distante migliaia di chilometri, abbastanza per evitare di colpire la Terra.

READ  Florent Bagni malato di cancro: le ultime notizie sul suo stato di salute!

Potremmo anche mettere in orbita una sonda con una massa sufficiente per deviare l’asteroide. Oppure dipingi di bianco un lato e lascia che i raggi del sole guidino l’oggetto.

Altrimenti, un’esplosione nucleare accanto all’asteroide: perché no, ma molto dipende dalla sua struttura interna. Se l’asteroide fosse poroso, assorbirebbe l’onda d’urto senza oscillare.

Scenario 2: l’oggetto è stato osservato solo sei mesi prima della collisione

Lì, la deflessione del corpo non può essere visualizzata. Ecco perché hai dovuto inventare le cose prima… beh, è ​​un po’ puzzolente.

Ma tutto dipende dalle dimensioni e dalla velocità dell’oggetto. Per divertimento, puoi eseguire simulazioni della città che preferisci Una mappa raffigurante il danno di un asteroide. Fondamentalmente, anche un chilometro può fare grandi danni della scala di un paese come la Francia, ma non abbastanza da distruggere l’umanità. Nel peggiore dei casi, cercheremo di liberare l’area di influenza frontale.

Supponiamo ora il caso peggiore: un oggetto che potrebbe spazzare via tutta la vita sulla Terra, ad esempio un oggetto lungo 20 chilometri – nota che questo oggetto molto grande non ha possibilità di raggiungerlo senza vederlo per decenni o addirittura secoli. .

Non abbiamo la tecnologia per mandare le persone altrove a lungo termine. Stiamo già lottando per mandare un po’ di persone sulla luna, non parliamone nemmeno Marte. Inoltre, sopravvivere su pianeti diversi dalla Terra sarebbe molto più difficile del caso peggiore sulla Terra. Per un esopianeta come possibile Piano B, non lo prenderemo in considerazione per alcune migliaia di anni.

Quindi qui siamo tutti morti. Nella migliore delle ipotesi, gli astronauti della ISS sopravviveranno alcuni mesi in più di noi, prima di morire di fame o soffocamento.

READ  Previsioni del tempo: IRM emette un avviso giallo

conclusione

A meno che i nostri astronomi non si rivolgano improvvisamente a Miros, non ci sarà alcuna possibilità che un asteroide minacci l’umanità entro sei mesi che non sia stato visto. Nel 2017, gli astronomi hanno stimato di conoscere circa il 96% degli oggetti vicini alla Terra e la NASA ha ritenuto che la probabilità di colpire un oggetto lungo più di 50 metri fosse nulla.

Iscriviti alla nostra NewsletterIscriviti alla nostra Newsletter

Dormi tranquillo. È più probabile che un autobus ti uccida di una meteora.