Attualità EVIDENZA Politica Salute video

Fase 2, Conte: “Italia riparte in 3 step dal 4 Maggio”. Mascherine a 50 centesimi per legge

Contributi alle imprese, al settore turistico e ai commercianti. Robuste iniezioni di fiduci e di impegno del Governo. Le mascherine costeranno 50 centesimi per legge. Da “Cura Italia” a “Sblocca Paese”. Il Governo è al lavoro per un provvedimento con regole studiate.

Si tratta del passaggio alla ‘convivenza con il virus’ e servira’ ‘responsabilita”: ‘se ami l’Italia mantieni le distanze. Sara’ fondamentale il comportamento responsabile di ciascuno di noi. Non bisogna mai avvicinarsi, la distanza di sicurezza deve essere di almeno un metro’, ha detto Conte spiegando che per la ripresa ci sara’ un ‘sostegno poderoso alle imprese’.

Dal 4 maggio 2020 e fino al 18 maggio, gli spostamenti dovranno avvenire solo all’interno delle Regioni. Previste alcune deroghe.

Si potrà andare da una regione ad un’altra, per comprovate motivazioni o per chi, in ossequio alle Leggi in vigore, è rimasto lontano dai propri cari. Divieto di assembramenti pubblici e privati restano in vigore.

I divieti di assembramenti resteranno, anche nelle abitazioni: non consentiamo party privati per intenderci. Inoltre, “il sindaco può stabilire” di chiudere degli spazi a rischio assembramenti, stessa possibilità che viene riconosciuta ai primi cittadini per parchi, ville e giardini, “che riapriranno dal 4 maggio, ma con misure per contingentare gli ingressi e garantire il distanziamento”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa per illustrare le misure per la Fase 2.

Riaprono parchi e ville. Ai Sindaci la possibilità di agire diversamente. A tal proposito, nell’attesa di poter leggere il DPCM definitivo, non dovrebbe essere consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto.

Nella bozza del DPCM è chiaramente riportato che “è consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività”.

“Per consentire una graduale ripresa delle attività sportive, saranno consentite dal 4 maggio le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionali dal Coni e dalle federazioni, ma solo nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, evitando assembramenti. Dunque allenamenti a porte chiuse per le discipline individuali“. Lo ha spiegato Giuseppe Conte il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da palazzo Chigi.  

“Ora per fare attività fisica ci si potrà allontanare dalla propria abitazione – ha aggiunto il premier – ma rispettando la distanza di almeno due metri dalle altre persone se si tratta di attività sportiva più dinamica, mentre basterà un metro se si tratta di semplice attività motoria”. 

Funerali

“Finora c’è chi non ha potuto celebrare il funerale ai propri cari – ha riferito Conte – dal 4 maggio funerali all’aperto e certamente con mascherine”.

Ristorazione

Dal 4 maggio, maggiori attività di ristorazione unicamente con asporto. “Nessuno pensi che davanti a un bar ci potrà essere un party. Questo non sarà tollerato”. “Consentiamo dal 4 maggio l’attività di ristorazione con asporto ma nessun assembramento. Bisognera’ mettersi in fila e si entrera’ uno alla volta e il cibo si consumera’ non nel posto di ristoro”. Cosi’ il premier Giuseppe Conte parlando della ‘fase due’.

Attività produttive. In preparazione un protocollo di sicurezza per garantire la salute su tutti gli ambienti di lavoro.

“Sono allo studio interventi” sulle imprese. “L’Italia non riparte se non ripartono l’imprese. Per chi ha avuto gia’ il bonus da 600 euro stiamo sperimentando la possibilita’ di un rinnovo automatico. Nel prossimo decreto ci saranno piu’ aiuti alle imprese, l’obiettivo non e’ avere piu’ sussidiati ma piu’ occupati“.

Controllo degli andamenti resta alle Regioni. Potremmo tornare alla Fase 1 in qualsiasi momento.

Le Regioni avranno l’onere di fornire sull’andamento delle situazioni di adeguatezza del sistema sanitario regionale – ha detto Conte – in questo modo avremo modo di seguire cosa eventualmente variare. Se noteremo qualcosa che non va, chiuderemo immediatamente”.

La curva del contagio potrebbe risalire nella fase due, non possiamo nascondercelo – ammette il premier Giuseppe Conte durante la conferenza stampa per illustrare le misure della ripartenza -. Occorrerà un comportamento responsabile”, anche “nelle relazioni famigliari”. “Non bisogna mai avvicinarsi, la distanza di sicurezza – rimarca, dopo aver spiegato che un contagio su 4 avviene in ambito dei rapporti familiari -deve essere di almeno un metro”. 

“Se non rispettiamo le precauzioni la curva risalirà – sottolinea il presidente del Consiglio – aumenteranno i morti e avremmo danni irreversibili per la nostra economia”. 

In arrivo con il decreto di aprile anti-Covid19 il rinnovo dei congedi speciali e del bonus babysitter da 600 euro.

Il congedo speciale dovrebbe essere di altri 15 giorni retribuiti al 50% di cui i genitori potranno usufruire fino a settembre. Niente licenziamenti, probabilmente per altri due mesi. Il governo dovrebbe inserire nel dl aprile la proroga della sospensione dei licenziamenti collettivi e individuali per giustificato motivo oggettivo. Per le partite Iva c’e’ la parte di fondo perduto dovrebbe essere aumentato a 700-800.

Le altre tappe. 18 maggio e 1 giugno.

“Il 18 maggio riapriremo anche il commercio al dettaglio, musei, mostre e biblioteche e allenamenti delle squadre – ha poi riferito Conte – Il 1 giugno riapriremo bar, ristorazioni, centri estetici, massaggi e barbieri”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi