Comunicato Stampa Pallavolo Salerno Sport

Coppa Campania: sconfitta l’Indomita maschile

L’Indomita Volley di coach Tescione è fuori dalla Final Four Coppa Campania. Il team granata è stato battuto per 3-2 dal Rione Terra Pozzuoli

Si ferma a un passo dal traguardo la corsa dell’Indomita Volley in Coppa Campania. A Pozzuoli in semifinale contro i padroni di casa capitan Morriello e compagni al termine di una prestazione davvero positiva perdono al tie break, uscendo a testa altissima dalla competizione. Nella bolgia del Palaerrico, i ragazzi di coach Tescione giocano probabilmente la miglior partita della stagione, strappando applausi e complimenti. Un match bello e soprattutto equilibrato sin dal primo set. Dopo i primi due punti de padroni di casa è Zaccaria a sbloccare l’Indomita. Si va avanti punto a punto con Tescione che regala il primo vantaggio ai biancoblu, 8-7.

Dopo il 13-13 firmato da Citro, il Rione Terra allunga e va a più 4, 13-17. L’Indomita prova a rientrare ma non riesce a ricucire lo strappo e Pozzuoli chiude 25-18. Nel secondo set l’Indomita parte subito forte con Scariati e un ace di Zaccaria è subito 6-1. I padroni di casa provano a rientrare ma l’Indomita non lascia spazio. Un muro di Scariati vale il più 4, 11-7. L’Indomita gioca bene, dà spettacolo, arriva il muro di Morriello per il 18-14. Menna suona la carica per i suoi e Pozzuoli torna ameno uno, 18-17. A questo punto sale in cattedra Zaccaria che non sbaglia nulla e trascina i suoi fino al 25-20. Il terzo set si apre con tre punti di Scariati e tre di Zaccaria in un inizio ancora molto equilibrato. Le due squadre concedono poco e sbagliano ancora meno. Di Pace firma l’8-7 e dà il là al break dell’Indomita che va 12-9 dopo la schiacciata vincente di Tescione. Arriva anche il più 4, dopo l’ace di Citro ma Pozzuoli ritrova la parità a quota 20. Sale la temperatura nel palazzetto. Scariati firma il 21-20, poi Zaccaria, bersaglio preferito dei tifosi di casa, con tre punti consecutivi, tra cui un ace, regala il 24-22 e due setpoint all’Indomita. Pozzuoli annulla il primo ma sul secondo un super muro di Citro chiude il set 25-23 favore dell’Indomita. Nel quarto set il Pozzuoli prova a partire di slancio ,a L’Indomita con pazienza recupera e ritrova la parità a quota 8. Non cambia il trend della partita: si gioca punto a punto, con l’Indomita che insegue e accorcia senza riuscire a trovare il sorpasso o l’allungo decisivo. Sul 20-18 Zaccaria e un muro di Scariati riportano l’Indomita in parità, ma Pozzuoli allunga e chiude 25-21, portando la sfida al tie break. Al quinto set, la tensione e la stanchezza caratterizzano inevitabilmente il gioco delle due squadre. Il pallone inizia a pesare ma l’Indomita parte subito bene, con un punto di Zaccaria uno di Scariati. Pozzuoli torva subito il 2-2, ma è ancora Zaccaria, top scorer del match con 37 punti, a riportare l’Indomita avanti di uno. Pozzuoli allunga 7-5 ma l’Indomita con Di Pace torna sul 7-7. Dopo il cambio di campo Pozzuoli allunga e va a più 3, 10-7. Tescione firma il -2, poi sul 12-8 l’Indomita con grinta riesce a tornare ancora a meno 2. Zaccaria firma il punto del 13-11 ma e poi annulla anche il primo dei tre matchpoint per i padroni di casa. Sul secondo non c’è nulla da fare e Pozzuoli chiude 15-12, guadagnando la qualificazione alla finalissima d oggi contro il Colli Aminei che ha eliminato con un netto 3-0 la Sacs Napoli.

A fine gara coach Tescione: “I ragazzi sono stati bravissimi, questa era la partita in cui potevamo sbloccarci, non posso fare altro che fare i complimenti alla mia squadra. E’ stata la miglior gara dell’anno, preferisco perdere così 3-2 così anziché vincere 3-0 facile senza allenare nulla”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi