Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA

Continua la vertenza degli operatori dell’associazione “La Nostra Famiglia”

Dopo lo stato d’agitazione è cominciato dallo scorso 10 febbraio il presidio permanente all’interno della struttura e anche ai cancelli di via Massimo Marghieri, alla frazione Rotolo-Casaburi, dei 60 dipendenti per ribadire il loro malcontento, in attesa di risposta dai vertici aziendali.

«È stato estremamente deludente subire, di punto in bianco, tale imposizione che stride fortemente con il nostro sentire – commentano sui social i dipendenti tramite i loro rappresentanti sindacali –. Ci illudevamo di appartenere ad una comunità fondata sul rispetto, l’ascolto reciproco ed il riconoscimento della dignità del lavoro e dei lavoratori, valori che consideriamo imprescindibili e che ci guidano eticamente e moralmente anche nello svolgimento del lavoro quotidiano e nel rapporto con i bambini e le loro famiglie».

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi