EVIDENZA Napoli Politica Salerno video

Comuni Ricicloni 2016, aumentano del 65% quelli che differenziano

Aumentano i comuni campani ricicloni che superano il 65% di raccolta differenziata.

Salerno. Oggi la giornata dei premi e delle classifiche dei Comuni recicloni 2016. Giornata anche dei numeri che vanno a spronare le Amministrazioni campane a fare meglio, qualche altra a rimboccarsi decisamente le maniche ed altre, ben 199 Amministrazioni (1’110’261 cittadini), a godersi il meritato primato di aver superato quota 65% di diferrenziata.

Risultati che fanno la Campania di gran lunga, con il suo 49,13% di raccolta differenziata la più virtuosa in tale campo, dell’intero Mezzogiorno e con performance migliori anche di regioni del Centro e del Nord.

Alloro ai cittadini di Tortorella (SA), 565 abitanti ricicloni. Secondo Marzano di Nola (AV), terzo Montesarchio (BN).

Tortorella, piccolo comune salernitano di 545 abitanti con 98,16% di RD e 96.71 indice IPAC è il “Comune Riciclone Campano” 2016. Al posto d’onore Marzano di Nola (Av) con l’83,85% di raccolta differenziata e 88,70 di indice IPAC; medaglia di bronzo per il comune beneventano di Montesarchio con il 82,83% RD e 87,98 di indice IPAC.

Cosa vuole dire essere ricicloni?

È stata presentata la XII edizione del Premio Comuni Ricicloni Campania 2016 di Legambiente, il riconoscimento ai Comuni per la migliore qualità di raccolta differenziata. Sono definiti comuni ricicloni 2016 tutte quelle amministrazioni che hanno raggiunto la percentuale del 65% (come richiesto dalla normativa vigente), mentre per stabilire la classifica generale e la premiazione dei comuni è stato definito un metodo di valutazione, che tiene conto della percentuale di raccolta differenziata raggiunta dai comuni nel 2015 e della valutazione delle buone pratiche adottate dagli stessi. Dalla somma dei due indicatori è fatto derivare l’indice IPAC (Indice di prestazione ambientale del comune) che stabilisce la graduatoria finale. All’indagine hanno risposto ben 523 comuni pari al 95% del totale dei comuni (550), corrispondenti in termini di popolazione a circa il 99% del totale regionale.

Ascolta le interviste a Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania, e Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi