Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno

Completamento Palaeventi, firmato il protocollo d’intesa tra Comune e Provincia

Completamento Palaeventi

Firmato il protocollo d’intesa tra il Comune di Cava de’ Tirreni e la Provincia di Salerno. Atto propedeutico per la scelta della procedura da attivare per la realizzazione del Palaeventi

Salerno. Da “Palazzetto dello Sport” a “Palaeventi”. L’impronta di Vincenzo Servalli si fece già sentire a quattro mesi dalla sua elezione, quando il 17 dicembre 2015, la Giunta metelliana aveva votato il progetto preliminare dell’intervento “Completamento Palaeventi”. La notizia destò scalpore perchè di fatto, il finanziamento del “Fondo Jessica Campania”, destinato dall’ex Galdi al parcheggio di piazza San Francesco, fu definitivamente trasferito al Palazzetto di Pregiato.

Un atto di indirizzo politico che però avrebbe avuto bisogno di un passaggio regolamentare ovvero una variante al Piano Regolatore Generale e quindi al Piano Urbanistico Comunale ed al PUT. A confermarlo la relazione del Responsabile del Procedimento recepita poi dall’Amministrazione nella riunione di Giunta dello scorso 7 luglio 2016.

Insomma carte, regolamenti e procedure che hanno portato alla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa teso a definire la procedura per l’approvazione del progetto Palaeventi inserito tra l’altro, nel programma delle opere 2016/2018, nell’annualità 2016.

L’iter procedurale è quello previsto dal TUEL (Testo Unico Enti Locali)

Un atto necessario, esattamente come previsto dal TUEL (art. 34 del D.Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000): “Per la definizione dell’attuazione di opere che richiedono, per la loro realizzazione, l’azione integrata e coordinata di Comuni, di Provincie e Regioni, di Amministrazioni Statali il presidente della Regione o il presidente della Provincia o il Sindaco, in relazione alla competenza primaria promuove la conclusione di un Accordo di Programma per assicurare il coordinamento delle azioni e per determinare i tempi, le modalità, il finanziamento ed ogni altro connesso adempimento”.

Per tale motivo, proprio per verificare la possibilità di concordare l’accordo di programma, il Sindaco Servalli ha invocato il Protocollo d’Intesa così stipulato con la Provincia di Salerno.

Variazione PRG, PUT, PUC e fondi Jessica. In quattro parole l’iter che dovrà essere seguito, il tempo nel frattempo scorre, come burocrazia vuole.

Alcuni Diritti Riservati © 2016

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi