Febbraio 2, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Come l’Argentina gestisce il caso Dybala: “Tutti sanno quanto lavora per recuperare… e non ha giocato un minuto”

Mondiali: perché Messi è meno gentile

Quasi dimentichiamo che in fondo, Paulo Dybala sta ancora aspettando il suo momento. La stella della Roma non ha ancora giocato un minuto dall’inizio del Mondiale. È uno dei cinque giocatori argentini nel caso. Se un giocatore della sua statura e altrettanto importante nei suoi club non può accettare questa situazione e l’atmosfera del gruppo marcisce, secondo la stampa argentina, allora non è il caso della Joya.

Sono solo felice di essere lì

I media locali lo analizzano in modo molto semplice: Paulo Dybala è già felice di essere in Qatar e di far parte del nucleo dei Mondiali. Il Mondiale, infatti, è in forte pericolo da quando il 9 ottobre in campionato contro il Lecce si è infortunato al bicipite femorale. L’ex Juventus aveva ripreso gli allenamenti leggeri solo due settimane prima dell’inizio del Mondiale, e la sua selezione è stata considerata un mezzo miracolo in patria.

“Tutti sanno quanto ha lavorato duramente per riprendersi da questo dolore e per essere ai Mondiali in Qatar… per non giocare (al momento) un minuto”., ha scritto a La Nacion a fine settimana, spiegando che questa situazione non lo ha scoraggiato e che non ha perso il sorriso durante gli allenamenti e nelle tante foto postate sul suo account Instagram con i compagni. “Dybala non ha ancora messo piede in campo, comunque è contento anche di andare in zona mista dopo le partite.completa La Nazione.

L’XI dell’Argentina analizzato da Hernan Losada: “Cosa faranno i croati per fermare Messi?”

Incuriosita dalle frequenti assenze dal campo di Dybala, la stampa argentina ha comunque chiesto al tecnico Scaloni, che aveva avviato la chiamata: “Non ha giocato perché non ho avuto la possibilità di giocare con lui”. Ha spiegato alla vigilia del quarto di finale contro l’Olanda: “Va bene, è giusto mettersi in fila. Ma crediamo che nello sviluppo degli ultimi giochi non abbiamo avuto la possibilità di includerlo. Siamo contenti di lui, del suo contributo, ma abbiamo 26 giocatori e cerchiamo di portare i giocatori che abbiamo in ogni partita…”

READ  Il Milan batte l'Empoli / Serie A / G8 / Empoli - Milan (1-3) / SOFOOT.com

All’ombra di Messi

Se il suo recente infortunio spiega la sua mancanza di tempo per giocare in questo Mondiale, allora anche questa situazione non è una novità per Dybala con l’Argentina. Il romanista è appena sceso sull’erba in Russia durante l’ultimo Mondiale. Quattro anni fa, con la Sampaoli, giocò appena 22 minuti contro la Croazia. Una nota strepitosa per uno che da dieci anni è uno dei migliori attaccanti del campionato italiano, e uno dei migliori marcatori stranieri nella storia del campionato italiano. Per La Nacion, questa situazione può essere spiegata in due parole: “Lionel Messi”.

Le sue prestazioni in campo si svolgono in luoghi e posizioni simili a quelle presentate dal capitano dell’Argentina., si riferisce inoltre a La Nacion, che considera estremamente difficile far convivere i giocatori nella stessa squadra. E vista la sua posizione dall’inizio del Mondiale, sembra che Dybala accetti questo ruolo sotto Pulga senza problemi. Con la voglia di fare di tutto perché, data l’occasione, lui e i suoi compagni possano portare una terza stella in Argentina il prossimo 18 dicembre.