Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Come assicurarti che nessuno stia usando il tuo Wi-Fi a tua insaputa

Gestire la tua rete Wi-Fi è più semplice e complesso di quanto sembri.

La configurazione di una rete Wi-Fi non è esattamente la nostra priorità. In genere, stiamo solo aspettando che la linea funzioni. Una volta che questo è il caso, non prestiamo più attenzione alla nostra rete. Almeno finché funziona. Qui è dove ti diverti. In effetti, capita che la nostra connessione sia lenta e persino instabile. Questo è particolarmente vero per le famiglie ed è del tutto normale. Più dispositivi sono connessi alla rete, più lenta sarà la rete.

Certo, la situazione è accettabile fintanto che riguarda gli elettrodomestici della tua casa. Ma se no? In effetti, può succedere che ospiti indesiderati si siedano sul tuo Wi-Fi. Potrebbe essere la persona a cui hai fornito le credenziali di accesso che è riluttante a disconnettersi, ma anche un intruso che verrà invitato a sua volta. Ad ogni modo, queste persone possono essere un problema perché possono accedere ai tuoi dispositivi.

Identifica gli intrusi

Quindi il primo passo per proteggere la tua rete è identificare quali dispositivi non appartengono. In questo, il tuo router è il tuo miglior alleato. Semplicemente perché elenca tutti i dispositivi connessi alla rete. Per iniziare è necessario accedere al pannello di controllo del proprio router. Il funzionamento richiede il tuo indirizzo IP. Il modo più semplice per recuperarlo è fare clic sull’icona Wi-Fi sul tuo computer e accedere alle sue proprietà.

Fatto ciò, devi scorrere nella finestra che si apre fino a trovare il valore che viene visualizzato di fronte alla menzione di “IPv4 DNS server”. Una volta ottenuto l’indirizzo IP, copialo nel tuo browser e premi “Invio”. Dovresti raggiungere la pagina di accesso del tuo router. Connettiti con i tuoi ID di rete e arriverai alla dashboard. Si noti che l’interfaccia può variare a seconda dell’operatore.

READ  Criptovalute: anatomia di una carneficina

Cerca una scheda che dica Dispositivi connessi o qualcosa di simile. Questa funzione consente di monitorare tutti i dispositivi collegati sulla rete. A seconda dei router, potresti essere fortunato e i dispositivi verranno indicati per nome (Asus da…). In caso contrario, verranno elencati utilizzando il loro indirizzo MAC. Non ha niente a che fare con Apple, è un identificatore fisico memorizzato in una scheda di rete ed è unico al mondo. Per scoprire l’indirizzo MAC del tuo dispositivo, puoi seguire lo stesso approccio dell’indirizzo IP, l’ID è appena sotto.

Sbarazzarsi della spazzatura

Hai due opzioni di pulizia. In entrambi i casi, elenchi tutti gli indirizzi MAC dei dispositivi di casa tua e cerchi quelli che si distinguono. Cosa che dovresti essere in grado di fare dalla scheda Dispositivi connessi. Oppure puoi impostare direttamente una nuova password Wi-Fi, che disconnetterà tutti i dispositivi dalla rete.

Concretamente, richiede di agire dall’interfaccia del tuo router. Trova una scheda simile a “Wireless” e seleziona “Wireless Switch” o “WPA / WPA2”. Tutto quello che devi fare è inserire la tua vecchia password e impostarne una nuova, quindi salvare.

Maggiore sicurezza

Tuttavia, se gli ospiti indesiderati trovano la tua nuova password, possono comunque connettersi alla tua rete. Quindi, se sei piegato al filo spinato, puoi sempre utilizzare la funzione di filtro, che dovrebbe letteralmente essere chiamata “filtro dell’indirizzo MAC”. L’opzione utilizza direttamente l’indirizzo MAC dell’hardware, come suggerisce il nome, e ha due utilizzi.

Innanzitutto, puoi usarlo per bloccare gli intrusi all’ingresso. In altre parole, anche se conoscono la password, non saranno in grado di accedere al tuo Wi-Fi. Poi è anche possibile negare l’accesso a tutti i dispositivi che non erano stati precedentemente autorizzati. Il processo è un po’ noioso, quindi dovrai recuperare gli indirizzi MAC di tutti i tuoi dispositivi. Una volta che ce l’hai, devi solo riempirlo nella pagina del filtro e il router farà il resto.

READ  Petits boulots, travail au noir, Transactions entre particuliers, l'Euro numérique va-t-il mettre fin à l'économie souterraine ?

Infine, sappi che è possibile andare oltre. Infatti, le persone più motivate possono anche modificare, o addirittura nascondere, il nome della tua rete Wi-Fi. Nome identificato anche dall’acronimo SSID. Ancora una volta, dovrai farlo dal pannello di controllo del tuo router. Vai alla scheda “Wireless”, quindi a “Impostazioni wireless” e disabilita la trasmissione SSID. Assicurati di annotare il nome della tua rete a monte, poiché sarà nascosto anche ai tuoi dispositivi.

Non importa quante barriere metti, non c’è alcun rischio. Qualsiasi persona malintenzionata con le competenze necessarie può accedere alla tua rete. Tuttavia, queste varie manovre aggiungono un ulteriore livello di sicurezza che può, come bonus, mitigare la tua larghezza di banda.

_
Segui Geeko su FacebookE il Youtube et al Instagram Per non perdere notizie, test e suggerimenti.