Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Coincidenza e fortuna. Incrociare un amico dall’altra parte del mondo, è sorprendente?

L’abbiamo sperimentato tutti: incontrare un conoscente in un luogo remoto o inaspettato o scoprire un rapporto personale inaspettato con uno sconosciuto, siamo sempre molto sorpresi. “è un piccolo mondo”Dicono. veramente ?

Qual è la nostra percezione delle coincidenze? Perché quella che consideriamo una straordinaria coincidenza accade più di quanto pensiamo? “C’è tutta una serie di pregiudizi e processi cognitivi che si combinano per spiegare questo”.Risponde Nicolas Jovret, Professore di Ricerca di Scienze Cognitive all’Università di Lille. È anche l’autore con Jean-Paul Delahaye Come per caso, le coincidenze e la legge della catena (versioni e-book). Ma se fossimo sorpresi per caso, potrebbe non essere vano…

Leggi anche: Testimonianze – Raccomandazioni. “È una follia, il mondo è piccolo!”: Dicono queste incredibili coincidenze

Meno coincidenze di quanto pensi

“Quando proviamo a stimare una probabilità in modo intuitivo, non prendiamo in considerazione determinati criteri”, osserva Nicolas Jouffrett. La sociologia, per esempio. Spesso abbiamo amici della nostra stessa estrazione sociale che viaggiano nello stesso momento e nello stesso tipo di luoghi. Quindi questi incontri non sono del tutto casuali. »

Ad esempio, il periodo delle vacanze è più adatto per viaggiare per alcuni francesi. Ciò aumenta la probabilità di incontrare qualcuno che viaggia anche in estate. “Nella comunità di ricerca, alcuni si recano a conferenze in tutto il mondo. Quindi è più probabile che un incontro fortuito tra ricercatori avvenga durante il periodo in cui si tengono la maggior parte delle conferenze. Piuttosto, all’inizio dell’anno accademico o appena prima dell’estate”.

Allo stesso modo, in vacanza, andiamo spesso nei luoghi turistici in cui passano molte persone. La probabilità di vedere qualcuno lì è più alta che in un luogo poco affollato.

READ  Spazio: la passeggiata spaziale russa è stata interrotta a causa di un problema di messa a punto

Inoltre, più persone conosci o più hai un lavoro a contatto con il pubblico, più è probabile che incontri persone che conosci, anche conoscenti lontani.

A volte spiegazioni nascoste

“A volte potrebbero esserci delle coincidenze che non conosciamo.”Continua Nicolas Jofret. Nel caso di incontri casuali all’estero, può essere un’enorme promozione sui voli o una moda passeggera per una destinazione. Ciò aumenta la probabilità di incontrarsi in un luogo inaspettato senza sapere perché.

in genere, “Alcune cose sembrano così incredibili, anche un po’ miracolose, ma c’è una spiegazione molto semplice. In poche parole, non abbiamo la chiave del puzzle”. Nicholas Joffret cita l’esempio dell’infermiera Violet Jessup “che vengono presentati come sopravvissuti a gravi incidenti delle tre navi gemelle”aolimpicoE il Il Titanico Il Britannico.

“A prima vista, la sua storia sembra pazzesca. I siti web dicono che non era destinata ad affogare.L’insegnante descrive il ricercatore. Ma era una dipendente della White Star Line, la compagnia proprietaria di quelle tre barche. Il che è attribuito al fatto che era sempre a bordo. Inoltre, il primo incidente non ha provocato naufragi e vittime. La cosa più sorprendente è che lo sia. sopravvissuto Titanico , perché l’altro naufragio è stato molto meno letale. »

A volte una spiegazione rimuove ogni opportunità. Durante una spedizione nell’Amazzonia brasiliana, il direttore del Museo della Scienza di Barcellona, ​​che ha una visuale chiara e dall’alto della giungla, vede stormi di uccelli, molto distanti l’uno dall’altro, volare via all’improvviso contemporaneamente. Questo fenomeno è insolito. Ancora più incredibile: si moltiplica altre due volte davanti ai suoi occhi. Si chiede: questi uccelli comunicano in una rete? Esiste una specie di telepatia? È un’improbabile coincidenza? dice Nicholas Jouffrett.

READ  Gli astronomi si stanno preparando per un annuncio "rivoluzionario" sulla Via Lattea

Il tecnico ha infatti capito cosa è successo dopo: era la finale del Mondiale FIFA 1998, gli uccelli hanno sorvolato le reazioni rumorose dei brasiliani, nei loro accampamenti nella giungla ad ascoltare la partita. Urla ogni volta che segna un gol Francia vs Brasile ! Quindi c’era una spiegazione nascosta.

Il fenomeno dei “piccoli mondi”

Un aspetto è stato studiato da un punto di vista matematico: il fatto di incontrare qualcuno ha un amico comune. “Per esempio, siamo su un aereo, stiamo parlando con il prossimo passeggero e noi…