fbpx
Ambiente Attualità Europa e Mondo EVIDENZA video

Clima, al COP24 c’è l’accordo. Mentre in Italia qualità della vita: bene il Nord, male il Sud

Da una parte 196 negoziatori di altrettanti paesi e l’Unione europea che hanno lavorato sul pacchetto climatico. Dall’altra la vivibilità e la qualità della vita in Italia.

La medaglia è il nostro pianeta. Le due facce sono: i grandi che decidono ed i piccoli che si sforzano di migliorare per rendere maggiormente vivibile un mondo che è stato reso invivibile. E non certamenteper mano di Madre Natura.

 Mentre in Polonia si raggiungeva, nel silenzio della maggioranza dei media, un timido accordo per regimentare i cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo il nostro pianeta, stamane Il Sole 24 ore ha pubblicato la classifica delle province rispetto a 6 parametri che dal 1999 vengono sempre rispettati.

Su base nazionale risultano prime le aree Milano, Bolzano e Aosta. Ultime posizioni, invece, per Vibo Valentia, Foggia e Taranto.

Seppure con interessanti aumenti di posizione, restano nella parte bassa della classifica le cinque province campane. Primo posto per Avellino, 90esima su 107 province, quindi Benevento 91ma. Napoli si piazza al 94° posto lasciandosi alle spalle di una posizione Salerno. Ultima Caserta al 101° posto.

Finanza, trasparenza e adattamento sono alcuni dei suoi aspetti.

Mentre il Sole 24 Ore redigeva la classifica, a Katowice, per due settimane sono state discusse una vasta gamma di questioni – alcune fondamentali, altre molto dettagliate e tecniche – che hanno dato vita a un documento complesso e difficile.

“Abbiamo lavorato su questo pacchetto per tre anni e su quasi 200 posizioni differenti. Non è stato facile trovare un accordo su un accordo multi-aspetto e tecnico – ha detto Michał Kurtyka, presidente del COP24, nonché Segretario di Stato nel Ministero per l’Energia e l’Ambiente della Polonia.

A Katowice, nell’ambito della COP24, erano presenti molti capi di stato, governo e quasi 100 ministri dell’ambiente e degli affari esteri di tutto il mondo.

Grazie al consenso, concordato dalle parti a causa del loro impegno, Katowice è diventata, dopo Kyoto e Parigi, un’altra pietra miliare sulla via verso una politica climatica globale sostenibile. Nelle regole di Katowice, diversi partiti hanno adottato un percorso che sarà seguito da ciascuno di essi quando si tratta di intensificare le azioni per la protezione del clima.

Tags

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi