Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Circuito di Valonia: l’italiano Andrea Pasculon vince a Mont-Sur-Marcion

Il pilota italiano ha firmato la decima vittoria di Intermarché-Wanty-Gobert nel 2022.

Tempo di studio: 3 minuti

lL’italiano Andrea Pasculone (Intermarch-Vandi-Cobert) ha battuto giovedì il Circuit de Valoni (1.1) nel 6° round della Estero Cycling Cup tra Charleroi e Mont-sur-Marcien. Pascalon ha firmato la sua prima vittoria dal 2018 e la decima vittoria della sua squadra nel 2022. Il belga Arnaud de Lee (12°) mantiene la sua maglia per l’Ecstasy Cycling Cup.

Giovedì a Mont-sur-Marchienne, il circuito sprint regolare di uomini forti ha segnato nuovamente il destino di de Valoni. Dopo che la prima parte di gara è stata animata dalla tradizionale pausa, le difficoltà successive alla zona dei Lacs de l’Eau d’Heure hanno progressivamente isolato una sessantina di corridori in testa.

Sei cavalieri hanno formato la divisione quel giorno. Bert-John Lindemann (VolkerWessels), Geron Iskens (Tortoleto-Isorex), Cheap Dwight (Elevated P / P Home Solution-Sons), Kenneth Cathovan (Minerva), Daniel Cossad (Ex) in tre minuti Peloton è passato attraverso i Lacs de l Zona dell’Eau d’Heure. Madcue sarà l’ultimo uomo a separarsi dopo che le squadre del cuore hanno agito con l’avvicinarsi delle difficoltà della seconda parte della gara. La riunione pubblica è avvenuta a 60 chilometri dalla meta e Steff Cross ha scelto un momento per andare avanti da solo. Lotto-Sautel Rider è stato raggiunto da Lawrence Rex (Pingol Powells Sauce WB) e successivamente da Abram Stockman (Charis Ruwi Sawyerland). Peloton, scivolando via via dal fondo, si è sparso sulle rive di Tai-le-Chato (45 km) all’ultima difficoltà della giornata.

I fuggitivi erano avanti di 16 secondi, a 32 chilometri dall’obiettivo, ed sono entrati nella rotatoria locale quando hanno tagliato per la prima volta il traguardo. Cross e Stockman furono neutralizzati da Pelotan, controllato dalle squadre Lotto-Saudal e Albacen-Phoenix, a circa 30 chilometri dalla fine. Un Peloton con circa 60 corridori ha tagliato per la seconda volta il traguardo, a 22 chilometri dal termine. Peloton è rimasto solo fino agli ultimi chilometri, quando il francese Guillo Bowen ha intrapreso un’avventura futile solo verso la fine.

Il francese Axel Jingle (Cofidis) è stato in grado di uscire subito da Pelton, prima di essere catturato a trenta metri dalla linea dell’italiano Andrea Pasculon per la stagione e la sua prima vittoria dalla vittoria al Tour de Luxembourg nel 2018. La tappa è stata completata da Philip Gilbert (Lotto-Saudal).

Andrea Pasculone ha più successo del suo compagno di squadra Marc Cerro e del neozelandese Lawrence Pitti dopo l’edizione 2021 del Circuit de Valoni del francese Christophe Laport.



Il prossimo appuntamento con l’Estero Cycling Trophy è in programma domenica 29 maggio a Zwevegem nell’ambito del GP Marcel Kint.

READ  Un nuovo editore italiano alla ricerca dell'autenticità