Lavoro

Cinque ragioni per passare ad un commercialista telematico

commercialista telematico

Lavorare in proprio nel 2021 è cosa assai diversa rispetto a dieci, quindici o vent’anni fa.

Oggi, infatti, è possibile usufruire di una gamma vastissima di strumenti, spesso disponibili a basso costo o, addirittura, gratuitamente, che rendono più semplice sia l’organizzazione che l’esecuzione delle attività.

Molte azioni che, un tempo, richiedevano la presenza fisica del professionista (o imprenditore) si svolgono ormai per via telematica: basti pensare agli adempimenti di carattere fiscale e burocratico, alle transazioni economiche e, persino, alle riunioni online con colleghi e committenti.

Tra le novità più interessanti del periodo, comunque, è impossibile non menzionare il “commercialista virtuale”. Ossia la versione digitale e low cost del “classico” consulente che si occupa della fiscalità delle Partite IVA: un servizio accolto con entusiasmo dai freelancer e dalle imprese di tutto il mondo, compresi quelli che operano qui in Italia.

Il suo successo, a nostro parere, è destinato a crescere via via nei prossimi anni.

Se non hai mai sentito parlare del commercialista telematico o se conosci a malapena le prestazioni erogate mediante queste particolari piattaforme, ma non ti dispiacerebbe risparmiare sulle spese di gestione legate alla tua Partita IVA, ecco cinque ottime ragioni per cui dovresti informarti a riguardo e valutare i possibili vantaggi per la tua attività!

#1 Praticità

Il commercialista virtuale permette di avere sotto controllo tutti gli aspetti legati al fisco e alla Partita IVA: basta accedere ad una piattaforma online e cliccare sulla sezione desiderata (fatture, archivio documenti, adempimenti, pagamenti, ecc.), senza neppure spostarsi da casa o dal luogo di lavoro.

#2 Innovazione

Svolgi un’attività difficile da “inquadrare”, in quanto nata da pochi anni? Niente paura: i commercialisti online sono specializzati nella gestione delle nuove “professioni digitali” e, dopo una breve consulenza iniziale, sapranno certamente indicarti la via più facile e fiscalmente vantaggiosa.

#3 Accessibilità

Chi lavora freelance sa bene che, oggi come non mai, è indispensabile essere pronti a viaggiare o trasferirsi in un’altra località. Per chi è “costretto” a trascorrere brevi o lunghi periodi lontano da casa, il commercialista digitale è l’unica soluzione per gestire a distanza le incombenze fiscali.

#4 Assistenza

Le migliori piattaforme dispongono di una “linea diretta” per le comunicazioni tra il cliente e lo staff: eventuali dubbi, problemi, ecc. possono essere segnalati con un messaggio in chat; mentre, per le questioni che necessitano di un maggiore approfondimento, è attivo il supporto telefonico.

#5 Risparmio

Se un consulente che riceve in studio può richiedere somme spropositate, come spesso accade nelle grandi città, il costo di un commercialista in Rete è decisamente più “democratico”. Inoltre, per i clienti che desiderano aprire Partita IVA come liberi professionisti, non sono previste spese extra!

Leggi anche: Online il modello 730 precompilato

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi