Attualità Campania Comunicato Stampa Turismo video

Cilento Blu, il portale web a portata di turista

Cilento Blu è un progetto finanziato dalla Regione Campania – Assessorato allo Sviluppo e Promozione del Turismo – e del Mibact, con cui è stato attivato un sistema integrato di trasporto con Frecciarossa e Italo, per meglio collegare le città del centro-nord Italia con il Cilento e il Vallo di Diano e assicurare un viaggio comodo e veloce. Con la mobilità via mare invece il turista avrà l’opportunità di usufruire di collegamenti marittimi per la Costa d’Amalfi, per l’isola di Capri e per le città di Napoli e Salerno.

In molte occasioni si è cercato di unire ciascun vettore sotto lo stesso portale, in questo modo il turista avrebbe potuto trovare informazioni con estrema semplicità. Ecco cilentoblu.

“In Campania abbiamo un patrimonio enorme da gestire e valorizzare, sul piano ambientale, archeologico, artistico, culturale, enogastronomico, religioso. Quello che ci è mancato nel passato è stato l’elemento dell’organizzazione – spiega Vincenzo De Luca, Presidente della Campania – dobbiamo dare un’organizzazione unitaria, dobbiamo realizzare un sistema turistico campano che abbia un suo marchio, un suo brand, una sua attrattività, una sua organicità e ovviamente dobbiamo fare quel salto di qualità che è necessario nel campo dei sevizi. I servizi di mobilità. Pensate che solo Pompei offre una platea di centinaia di migliaia di turisti, di fedeli che arrivano ogni anno. San Gerardo a Caposele ospita ogni anno 800 mila turisti. Pompei, San Gerardo, Pietrelcina, la Madonna dell’Arco, il Tesoro di San Gennaro, la Cripta di San Matteo: abbiamo cose straordinarie che inserite in un progetto turistico organico possono davvero far decollare l’intera economia della nostra regione.”

La mobilità ferroviaria si articola in due interventi.

1) l’attivazione di un treno regionale denominato “Cilento Blu Express” affidato a Treinitalia sulla tratta Salerno – Paestum – Agropoli – Vallo della Lucania – Ascea – Pisciotta – Sapri in corrispondenza con l’arrivo nella stazione ferroviaria di Salerno dei treni Frecciarossa provenienti da Torino e Milano.

2) l’attivazione del servizio intermodale con il collegamento dei treni Italo con delle nuove linee Italobus. Il servizio intermodale consente ai turisti che arrivano a Salerno con il vettore NTV dell’alta velocità di proseguire il viaggio verso le località del Cilento e del Vallo di Diano con tre autolinee Italobus.

Il trasferimento da Salerno con il CilentoBlu Express o con Italobus è gratuito ed è riservato ai viaggiatori, in possesso del biglietto unico di alta velocità Trenitalia o del biglietto integrato Italo+Italobus, provenienti dalle città di Torino-Milano- Bologna-Firenze-Roma-Napoli.

La mobilità via mare, affidata ad Alicost, è effettuata con le navi veloci Cilento Blu e mette in collegamento nove porti della costa regionale: Napoli Beverello, Capri, Positano, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Marina di Casal Velino, Palinuro, Marinadi Camerota e Sapri.

Nell’ambito del progetto “Cilento Blu Club” è prevista la promozione “Scopri il Cilento – al viaggio ci pensiamo noi“, sostenuta e finanziata dagli operatori delle strutture ricettive del Cilento e del Vallo di Diano che aderiscono all’iniziativa.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi