fbpx
Campania Curiosità Salerno

Ciclofficina Solidale, nuove bici e un servizio di bike sharing a Mercato San Severino

Ciclofficina Solidale

Mercato San Severino: presentati i risultati finali del Progetto ”Ciclofficina Solidale”: tantissimi volontari coinvolti, 87 bici donate e 66 rigenerate. Inaugurato, inoltre, un servizio di bike sharing e nuove mappe per percorsi in bici

Mercato S. Severino. Tantissimi volontari coinvolti nelle diverse attività promosse dalla “Ciclofficina Solidale”, 28 i volontari con disagio psichico che hanno partecipato , 87 le bici donate e 66 quelle rigenerate 66. 65 gli utenti che hanno usufruito dei servizi della ciclofficina ricevendo gratuitamente piccole riparazioni o sostituzioni di pezzi. Le riparazioni (sostituzioni camere d’aria, copertoni, guaine, manubrio, etc.) sono state realizzate con pezzi recuperati delle bici donate e con pezzi acquistati per la dotazione del laboratorio.

I risultati finali del progetto “Ciclofficina Solidale” promosso da Fondazione Casamica onlus, Adiconsum Salerno e Legambiente Campania con il sostegno della Fondazione CON IL SUD e il patrocinio del Comune di Mercato S. Severino sono stati presentati stamattina presso Sala del Gonfalone del Comune, alla presenza del Sindaco, Antonio Somma, della Presidente di Fondazione Casamica, Carmela Guarino, della Presidente Legambiente Campania Mariateresa Imparato e di Daniele Cuomo di Adiconsum Salerno.

Grazie al progetto è stata realizzata presso il centro di Mercato S. Severino una Ciclofficina gestita con l’ausilio di volontari, di un tutor specializzato in ciclomeccanica e di volontari con disagio psichico inseriti nei programmi riabilitativi delle strutture afferenti al Consorzio Handy Care di cui Fondazione Casamica.
Diverse le attività messe in cantiere dalle associazioni durante la durata del progetto: un servizio sperimentale di bike sharing con due postazioni dislocate presso l’area urbana di Mercato S. Severino per il quale sono state realizzate delle mappe con dei percorsi verso i punti di interesse storico artistico del comune salernitano per invogliare i cittadini a scoprire il proprio territorio in bicicletta; la realizzazione di sei giornate di sensibilizzazione e coinvolgimento della cittadinanza sui temi del consumo critico, della mobilità sostenibile e degli stili di vita più sani ed ecosostenibili.

Il laboratorio della Ciclofficina Solidale è stato il fulcro fisico e concettuale dell’intero progetto dove i volontari, sotto la guida di un esperto in ciclomeccanica, hanno acquisito le competenze specifiche necessarie per lo svolgimento delle attività progettuali. Uno spazio aperto a tutti, luogo di scambio e di aggregazione capace di veicolare una cultura “smart”, attenta alla mobilità sostenibile, al riciclo e alla solidarietà. Presso la ciclofficina, inoltre, sono state rigenerate le biciclette in disuso donate dalla cittadinanza e destinate al servizio di bike sharing.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi