Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ciclismo: l’ex pilota italiano David Rebellin muore dopo essere stato investito da un camion durante un giro in bicicletta

Si è ritirato due mesi fa all’età di 51 anni. L’ex ciclista italiano David Rebellin è morto mercoledì in un incidente stradale vicino a Vicenza, nel nord-est dell’Italia. Secondo i giornali giornale E Giornale di Vicenza, l’ex corridore è morto mentre pedalava sulla strada regionale 11 a Montebello Vicentino. Un camion proveniente da un vicino svincolo autostradale lo ha investito. Ha guidato il veicolo senza sapere se si fosse accorto o meno dello shock. Le forze dell’ordine lo stanno cercando.

Davide Rebellin ha chiuso a ottobre alla Veneto Classica una trentennale carriera professionistica, gareggiando con la maglia della sua ultima creatura, la Work Service, Marchioll Vega. La transalpina ha vinto la monumentale Liegi-Bastogne-Liegi nel 2004, ma anche classiche come la Flache Valonne (2004, 2007, 2009), l’Amstel Gold Race (2004) o la Classica San Sebastián (1997). Ha vinto la Parigi-Nizza nel 2008.

Sospeso e successivamente lavato

Il suo nome è anche associato al doping. Cera, che è risultato positivo all’EPO quando ha vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Pechino 2008, è stato assolto da un tribunale italiano nel 2015 per irregolarità procedurali. È stato sospeso per due anni dal 2009 al 2011.

Il suo destino evoca quello del suo compagno Michele Scarponi. Vincitore del Giro 2011 ucciso in un incidente stradale Nel 2017 sui suoi percorsi di formazione.

READ  Nations League: il miglior italiano Ciro Immobile sans doute forit