Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ciclismo: Canna italiana proverà a battere il record dell’ora l’8 ottobre

Filippo Canna d’Italia durante la cronometro dei Campionati Europei a Christoph Stache il 17 agosto 2022 a Monaco di Baviera.

L’italiano Filippo Canna, campione del mondo a cronometro 2020 e 2021, tenterà di battere il record dell’ora in Svizzera l’8 ottobre, ospitato dal suo stesso tecnico delle prestazioni Ineos’, ha annunciato venerdì l’Unione ciclistica internazionale (UCI).

Secondo un comunicato stampa dell’UCI, il 26enne Khanna tenterà l’impresa al Granges Velodrome, mentre il britannico Daniel Bigham ha vinto l’impresa il mese scorso coprendo 55,548 chilometri.

“Anche se è un’ora di pura sofferenza (…) non vedo l’ora di prenderne parte. È un momento in cui sei davvero spinto ad esplorare i tuoi limiti fisici e mentali”, ha detto il corridore italiano. , come riportato nel comunicato stampa.

Fino ad allora, Filippo Canna difenderà il suo doppio titolo di campione del mondo a cronometro sulla distanza di 34,2 chilometri a Wollongong, in Australia, questa domenica.

L’attuale detentore del record orario, Ineos britannico di formazione, Daniel Bigham, è il suo ingegnere delle prestazioni all’età di 31 anni.

Il 19 agosto Bigham è stato eliminato dal sellino dal belga Victor Campenaerts, che il 16 aprile 2019 ha percorso 55,089 km ad Aguascalientes, in Messico.

“Quello che è appena successo è davvero mozzafiato”, ha risposto Bigham, che aveva note più concrete prima di iniziare.

Nel 2021 aveva già battuto il record dell’ora britannico sullo stesso percorso svizzero tenuto da Bradley Wiggins, vincitore del Tour de France 2012, con una distanza di 54,723 km.

E Ineos dice che aspirava a battere il record dell’ora per la prima volta nel 2014.

READ  Meneskin: 5 cose sul debutto della band italiana su 'SNL'