Attualità eventi

Cenone di Capodanno: low cost e senza rinunce

Mancano ormai pochi giorni alla fine dell’anno e cresce quindi il desiderio di poter stare finalmente tutti insieme, amici e parenti, a tavola in allegria.

Alla gioia, però, si unisce anche spesso il problema di dover affrontare i costi non indifferenti che cucinare per tutti i conviviali potrebbe comportare. Vediamo quindi qualche consiglio su come riuscire a risparmiare, qualunque sia il vostro menu per l’occasione, in modo da non dover rinunciare a nulla.

Attenzione alla spesa

La prima cosa da fare è controllare i prezzi quando si va per fare la spesa. Spesso tra un supermercato e un altro lo stesso prodotto presenta una sensibile differenza di prezzo che, date le quantità, incide notevolmente sul costo finale. E non occorre neanche andare materialmente a controllare i prezzi sul posto, perché tra siti web e volantini, la scelta si può fare anche da casa.

Fare attenzione alle offerte

Sempre a proposito di volantini e offerte, nelle giornate che precedono la Festività molte aziende effettuano delle promozioni interessanti anche per svuotare i magazzini, e non c’è migliore occasione per acquistare tutto quello che vi serve per il cenone di Capodanno. Ovviamente, però, bisogna anche stare attenti a non esagerare acquistando strettamente l’indispensabile: non fatevi quindi tentare eccessivamente dalle offerte 2×1 o simili, che rischiano di riempirvi il frigo senza motivo. Basta organizzarsi prima con un menù ben dettagliato nelle quantità e una lista con tutti gli ospiti previsti.

Comprare prodotti locali e di stagione

I prodotti di stagione, che anche in dicembre non mancano certamente, sono sempre meno cari di quelli coltivati in serra, e sono anche più sani perché in linea col bioritmo stagionale. Ancora meglio se la scelta cade su quelli coltivati in zona, perché il costo non sarà maggiorato dagli oneri di trasporto. Prendere prodotti a chilometro zero è, oltretutto, una decisione che riduce l’inquinamento e fa bene all’ambiente.

Attenzione alla bolletta del gas

Anche il consumo responsabile del gas aiuta a spendere meno, un consiglio che si rivela utile non solamente durante le feste, ma in tutte le occasioni. Per riuscire quindi a risparmiare per davvero, il primo passo è quello di passare a nuovi operatori del mercato libero che, come Acea, propongono diverse offerte per il gas in grado di andare incontro alle più disparate esigenze delle famiglie. I prezzi proposte dalle nuove compagnie, infatti, sono decisamente più bassi rispetto a quelli del mercato tutelato.

Più primi e verdure

La dieta mediterranea, oltre ad essere la più salutare per i nostri climi, è decisamente più economica rispetto a molte altre, soprattutto se a tavola si privilegiano le portate ricche di primi e verdure. Le zuppiere colme di maccheroni conditi con sughi e verdure, e i contorni a base di ortaggi di stagione, come si è visto prima, saziano senza sacrificare il portafogli. I secondi di carne o di pesce, invece, soprattutto se preparati per tanti ospiti, costano molto di più.

Niente piatti e bicchieri di plastica

Il costo di piatti e bicchieri usa e getta, in plastica monouso, può arrivare anch’esso a incidere sul conto per un buon 20%, almeno secondo le ricerche degli esperti. Certo fare i piatti a fine pranzo non è allettante, ma spesso basta lasciarli in ammollo qualche ora per riuscire poi a lavarli con estrema velocità, magari pensando che, anche se è un sacrificio, è un gesto che fa bene all’ambiente.

Risparmiare sul cenone può sembrare impossibile, ma seguendo i giusti consigli è possibile riuscirci senza compiere alcun sacrificio.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi