EVIDENZA

Cavese niente rimonta. Solo un punto contro il Rende

la red cavese rende 2-2

Termina con un 2 a 2 l’attesa sfida Cavese – Rende in programma allo stadio “Simonetta Lamberti”, per la 21a giornata del campionato di serie D girone I. Un punto a testa che non soddisfa la corsa in classifica di entrambe le squadre, ferme a quota 41 punti insieme con l’Igea Virtus ed a un solo punto dalla capolista Sicula Leonzio.

Un’avvio di gara brioso per la Cavese che mette a segno la rete del vantaggio al 6′ pt; passaggio ponte di petto di Golia che serve al centro Gabrielloni che segna l’ 1 a 0.

Ancora la Cavese al 10′, punizione a limite di Ciarcià che mette palla di un soffio fuori. Si fa vedere il Rende, al 15′ con un tiro pericoloso di Modesto e sfortunata deviazione di Goretta che non centra la porta. Rispondono gli aquilotti al 26′ con una splendida conclusione in corsa di Celiento che termina fuori. Al 35′ ci prova Rossi di potenza ma Falcone devia in angolo. Sul finale del primo tempo Fiore ci prova dalla distanza senza successo.

Nella ripresa cambia decisamente lo scenario; al 52′ fallo di mano di Padovano e l’arbitro Feliciani assegna calcio di rigore per gli avversari. Goretta trasforma il rigore e porta il Rende in pareggio. Bastano 10 minuti alla Cavese per portarsi nuovamente in vantaggio; al 65′ azione di Gabrielloni che serve Celiento in corsa e batte il portiere ospite. Pioggia di proteste, azione gol contestata dai calabresi per presunto fuorigioco ma l’arbitro convalida tutto. La tensione in campo beffa nuovamente gli aquilotti. Al 68′ calcio d’angolo per il Rende e ancora Goretta mette in rete. Cavese – Rende 2-2 .

Alla mezz’ora del secondo tempo valzer di occasioni per la Cavese che proprio non riesce a finalizzare; Prima Riccio ci prova con un tiro a volo parato, poi incredibile colpo di testa di Gabrielloni che tira centrale tra le braccia di Falcone.  Ancora doppia speranza con Di Deo all’85’ su punizione di Rossi che però non inquadra la porta, e qualche minuto dopo sciupa di nuovo su calcio d’angolo.

Finale di gara con 5 minuti di recupero e fischi dagli spalti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: