Campania Cava de' Tirreni

Cava. Via delle Arti e dei Mestieri, finalmente la messa in sicurezza

A un passo dalla completa riqualificazione e messa in sicurezza.

Cava de’ Tirreni. Via delle Arti e dei Mestieri della frazione Santa Lucia, è stata avviata nei giorni scorsi la seconda tranche di lavori che interessano l’arteria alle porte della frazione di Santa Lucia, a partire dall’intersezione con via G. Vitale.

Dopo l’illuminazione (attesa da almeno trent’anni e ripristinata finalmente solo nel 2019) e la ridefinizione del transito veicolare con il rifacimento e l’ampliamento della rotatoria su cui era posizionata la statua di Padre Pio (oggi dislocata in un’area ad hoc creata in un giardinetto a margine dell’incrocio) è stata, ora, realizzata la ripavimentazione a cui farà seguito, nei prossimi giorni, il rifacimento di tutta segnaletica orizzontale.

Un intervento atteso da tempo e che, nella sua prima parte, aveva visto anche la realizzazione di un nuovo marciapiede (prima assente) lungo tutto il tratto di circa un chilometro e mezzo, per un finanziamento totale di almeno 1 milione di euro (350 mila euro dalla Regione Campania e oltre 650 mila dal Comune, che hanno coperto anche lavori analoghi in Corso Mazzini e via Ugo Foscolo) per risolvere l’annoso problema di una delle strade più pericolose del territorio.

Erbacce, incuria e scarsa illuminazione negli anni hanno messo sempre più a rischio l’incolumità di passanti, automobilisti e pedoni.

Tra i problemi principali, infatti, c’erano i rovi che tagliavano la visibilità di chi è alla guida, per non parlare dei segnali stradali sommersi da foglie e rami.

Il tratto, tra le altre cose, non era certo nuovo a drammatici episodi in cui velocità sostenuta, illuminazione precaria ed invisibilità dei segnali si erano rivelati una combinazione dagli esiti fatali.

Le condizioni, poi, avevano favorito il proliferare di atti di microcriminalità connessi alle famose truffe dello specchietto con gli automobilisti che con il buio preferivano impegnare altre strade piuttosto che addentrarsi sulla famigerata via delle Arti e dei Mestieri.

Tra l’altro, nonostante i primi lavori di messa in sicurezza, non erano mancate le segnalazioni e le richieste di maggiori controlli alle forze dell’ordine e alle autorità competenti per i presunti casi di corse clandestine in scooter e automobile che periodicamente si verificavano in zona.

Un fenomeno che, per buona pace dei residenti, l’amministrazione si augura di debellare definitivamente con il completamento totale dei lavori di restyling.

Impossibilitati, infatti, a installare appositi dissuasori di velocità e dossi, considerato che la strada rientra tra quelle a scorrimento veloce per i mezzi di soccorso, da Palazzo di Città si è preferito predisporre apposite mini-piazzole spartitraffico nei punti più critici in modo tale da costringere gli automobilisti a rallentare per la presenza degli stessi ed evitare, così, sorpassi rischiosi.

Leggi anche: Cava, dispositivo traffico in via delle Arti e dei Mestieri, ok dal Comitato

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi