Cava de' Tirreni Comunicato Stampa EVIDENZA Salerno Salute

Cava, tornano “Le domeniche della Salute” del Rotary

Cava de’ Tirreni, al via la VII edizione delle Domeniche della Salute organizzate dal Rotary Club. Il 22 gennaio di scena melanoma e glaucoma

Formula vincente non si cambia. Anche per il 2017 sulla scia del grande successo riscosso negli anni scorsi e sul presupposto che la prevenzione è fondamentale nella diagnosi precoce di molte malattie, il Rotary Club Cava de’ Tirreni, presieduto dal Dott.Fabrizio Budetta, ha promosso questa nuova edizione de “Le Domeniche della Salute”. In calendario 10 appuntamenti in 5 mesi, con numerosi medici specialisti – rotariani e non – che saranno a disposizione dei cittadini per offrire gratuitamente screening e consigli utili su alcune delle patologie più diffuse.

Attenzione puntata sul melanoma e sul glaucoma nella prima tappa di questa VII edizione, che si svolgerà domenica 22 gennaio, dalleore 9.00 alle ore 13.00, presso la sede del CRTF, sita a Cava de’ Tirreni in via Onofrio di Giordano, n. 15. Ad eseguire lo “Screening del Melanoma” sarà il Dr. Francesco Musumeci, Dirigente dell’Unità Operativa di Dermatologia e Oncologia Cutanea dell’Ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia (Sa). Un appuntamento molto atteso, vista la diffusione e la pericolosità della patologia trattata.

I melanomi cutanei sono tumori della pelle che originano su una cute integra o da nei preesistenti, congeniti o acquisiti. È un tipo di cancro particolarmente aggressivo, che ogni anno in Italia fa registrare 7.000 nuovi casi e 1.500 decessi. Colpisce in prevalenza l’età tardo-adulta (età mediana alla diagnosi 57 anni, al decesso 67 anni), ma nel 20% dei casi anche soggetti tra i 15 ed i 39 anni.

La prevenzione di questa patologia è l’unica arma veramente efficace per combatterla. La prevenzione primaria tende a ridurre l’incidenza del tumore rimuovendo le cause che lo provocano e si attua fondamentalmente evitando l’incongrua esposizione ai raggi ultravioletti naturali (sole) ed artificiali (lampade abbronzanti). La prevenzione secondaria mira, invece, alla diagnosi tempestiva di lesioni sospette o neoplastiche mediante controlli dermatologici periodici con l’ausilio della dermatoscopia.

Contemporaneamente a quello del Melanoma si terrà anche lo “Screening del Glaucoma” a cura del Prof. Francesco Pellegrino, Direttore dell’Unità Operativa di Oculistica presso l’Ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore (Sa), nonché socio rotariano. Il Prof.Pellegrino eseguirà i test idonei ad accertare la presenza di un glaucoma o, comunque, l’eventuale predisposizione ad essere affetti da tale patologia oculare, che, se non diagnosticata in tempo, può provocare lesioni irreversibili e seri danni alla vista.

Con circa 90 milioni di persone al mondo che ne risultano affette, il glaucoma rappresenta la principale causa di cecità. E l’aspetto ancor più preoccupante è che specifici studi sulla popolazione occidentale hanno rivelato che almeno la metà dei soggetti colpiti da glaucomanon sa di essere malato. Da qui l’importanza di una diagnosi precoce, oltre che la necessità di sottoporsi a periodici controlli oculistici.

Dopo l’appuntamento inaugurale del 22 gennaio, “Le Domeniche della Salute” proseguiranno con altre 9 tappe, “spalmate” fino al mese di maggio. Ci sarà spazio per le allergie, i tumori della mammella, le patologie cardiache, ortopediche ed urologiche. In programma, tra gli altri, anche screening su ginecologia, dietologia e logopedia. A breve sarà reso noto il calendario completo di questa VII edizione, destinata ancora una volta ad essere particolarmente seguita ed “affollata”. La prevenzione, d’altronde, è garanzia di futuro. E per questo“il Rotary pensa a te anche di domenica”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi