Cava de' Tirreni EVIDENZA

Cava, ripresi i lavori sulla SP 360. Mancata segnaletica. Ira degli automobilisti

Sp 360

Cava de’ Tirreni. Ripresi i lavori sulla SP 360. Apertura prevista entro febbraio. Disagi per gli automobilisti.

I lavori per il completamento definitivo della variante SP 360 di via Vitale che congiunge le frazioni di Pregiato e Sant’Anna dureranno fino al 19 gennaio.

Fin qui tutto bene, se non fosse per i disagi alla viabilità e per i residenti, causati dalla chiusura del tratto interessato dai lavori, senza la dovuta segnaletica, né indicazione di percorsi alternativi. Sul posto sono dovuti intervenire gli agenti della Polizia Municipale.

“Un obbligo che spetta alla ditta appaltatrice –  ci hanno tenuto a sottolineare da Palazzo di Città – così come previsto dall’ordinanza del Settore viabilità e trasporti della Provincia di Salerno e quindi all’impresa Nuova Logica Gestione e Progetti srl”. “In ogni caso – afferma l’assessore alla Sicurezza e Mobilità, Giovanni Del Vecchio – ci scusiamo per i disagi, benché ci siamo subito mobilitati per cercare di dare il nostro aiuto, anche se la strada è di competenza provinciale”.

Intanto nel pomeriggio arriva anche la nota da Palazzo Sant’Agostino

“La circostanza creerà qualche disagio – dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – agli abitanti dei quartieri sopra richiamati a causa dell’interruzione del tratto di strada della SP360 al km 0+220 circa (intersezione tra Via Pisciricoli e Via Aniello Vitale) secondo lo schema diffuso nei giorni scorsi, giusta ordinanza n. 4 del 11/01/2019 del Dirigente del Settore Viabilità e Trasporti. L’interruzione del tratto di strada interessato durerà circa cinque giorni. Ma la realizzazione dell’opera si è resa necessaria in quanto il tracciato della S.P. 360 presenta particolari criticità specialmente per quanto attiene l’andamento plano altimetrico, il restringimento locale in corrispondenza dell’attraversamento del vallone Pisciricoli e le carenze in termini di visibilità e qualità dello strato d’usura, nonché per motivi di adeguamento dimensionale in termini di flusso veicolare e, soprattutto, di sicurezza”

L’intervento, quindi, ha visto la realizzazione di una bretella di by-pass collegante un tratto della via Ferrara e smontante sulla via Vitale, di lunghezza complessiva pari a circa 160 metri, in modo tale da isolare la zona critica avente lunghezza complessiva di circa 300 metri e caratterizzata da un tornante con visibilità in curva assai limitata.

Si prevede che l’ultimazione dei lavori e l’apertura della variante potrà avvenire non oltre la fine del mese di febbraio.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi