Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno video

Cava. Sbloccati i contributi alloggiativi, 800 mila euro per le famiglie in difficoltà

Aspettavano da anni i contributi alloggiativi quelle famiglie del territorio cittadino in difficoltà economiche e, finalmente, dopo una lunga trattativa con la Regione Campania i fondi sono stati sbloccati.

A comunicarlo direttamente l’assessore con delega alle Politiche Sociali, Enrico Bastolla, che già la scorsa settimana era stato sollecitato da più parti affinché si potesse venire a capo dei ritardi e risolvere la situazione.

Dagli accertamenti effettuati era emerso che la Regione Campania non aveva provveduto ad erogare i contributi alloggiativi relativi alle annualità 2010, 2014 e 2015 (per un totale di quasi 800 mila euro) a causa di una situazione debitoria del Comune metelliano per canoni di depurazione e fognature non versati dal 2007 al 2013, per un ammontare di oltre 3 milioni di euro (3 milioni 226 mila euro, per l’esattezza, oltre il 10% di IVA) dovuta, come precisato da Palazzo di Città, a un conflitto di competenze tra Enti.

A puntare i riflettori sulla questione era stato il consigliere di minoranza, Vincenzo Lamberti, che nel corso della passata amministrazione deteneva l’assessorato alle Politiche Sociali.

Lamberti non solo aveva sollecitato Bastolla a intervenire per risolvere la situazione, ma aveva denunciato anche il comportamento “scorretto” degli uffici regionali che, per rientrare in somme dovute, avevano fatto leva su altri fondi necessari invece al benessere delle famiglie disagiate. La soluzione è arrivata, però, nei giorni scorsi. L’assessorato ai Servizi Sociali, retto da Enrico Bastalla, in collaborazione con l’assessore al Bilancio, Adolfo Salsano, ha permesso di venire a capo della vicenda e definire con la Regione Campania una rateizzazione, in un arco di tempo di dieci anni, dei canoni dovuti e non corrisposti dal Comune.

Tale transazione ha permesso, così, la riattivazione dei fondi regionali e quindi non – appena saranno trasferite le dotazioni economiche dalla Regione Campania al Comune di Cava de’ Tirreni – sarà possibile avviare tutte le procedure per il pagamento dei contributi alloggiativi relativi agli anni 2010, 2014 e 2015.

I tempi per l’erogazione non dovrebbero essere lunghi, e già entro il prossimo gennaio alcune famiglie che ne hanno fatto richiesta potrebbero ricevere le prime erogazioni.

«Naturalmente – ha precisato l’assessore Enrico Bastolla – i contributi alloggiativi saranno erogati non appena arriveranno materialmente i fondi dalla Regione. Gli uffici sono già pronti per procedere celermente alla definizione di tutta la procedura per predisporre i pagamenti, credo non prima dell’inizio del prossimo anno». Nessuno spiraglio, invece, per quanto riguarda i contributi alloggiativi relativi all’annualità 2016-17 che non sono stati proprio finanziati.

Scopri l'Autore

Giuseppe Ferrara

Giuseppe Ferrara

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi