Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno video

Cava, i “Responsabili”: «L’Amministrazione dica la verità sull’ospedale»

Cava de’ Tirreni. Scelta “politica” o “irresponsabile” Pasquale Senatore e Vincenzo Lamberti hanno voluto spiegare, con il supporto del coordinatore dei Responsabili per Cava, Macello Murolo ed il dottore Raffaele Giordano, i motivi dell’astensione in consiglio comunale sull’ordine del giorno che impegna la Giunta a porre la problematica “Ospedale di Cava” al Presidente De Luca.

«L’Amministrazione dica la verità sull’ospedale»

“Un documento ridicolo teso a dare l’impressione di averci messo un po’ di volontà”. I Responsabili per Cava tornano a parlare del documento che dota l’Amministrazione Servalli di un ulteriore mezzo di persuasione per il mantenimento di un presidio ospedaliero.

Un documento su cui i “Responsabili” hanno ritenuto opportuno astenersi. Si è trattato di “una scelta politica da irresponsabili” avevano tuonato i consiglieri del Partito Democratico. L’ordine del giorno è stato infatti votato da tutte le forze politiche di minoranza e maggioranza ad esclusione dei due unici astenuti: Pasquale Senatore e Vincenzo Lamberti. La spiegazione dell’astensione in assise civica è arrivata oggi, durante la conferenza stampa indetta dai “Responsabili”. A chiarire politicamente il tutto è stato il coordinatore Marcello Murolo che abbiamo ascoltato.

Per la piena funzionalità, l’Ospedale di Cava de’ Tirreni avrebbe bisogno di almeo 20 infermieri.

Se da una parte si ha la sensazione che i “Responsabili per Cava” abbiano la necessità di ritrovare una propria identità all’interno della minoranza, dall’altra c’è la necessità di spiegare tecnicamente quale sia il reale futuro del “Santa Maria Incoronata dell’Olmo”. In questo caso ad intervenire è stato Raffaele Giordano, medico ed esponente dei “Responsabili”.

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi