fbpx
Cava de' Tirreni Politica

PalaEventi, Servalli: “Il bando entro due settimane”

bando

«Entro due settimane sarà pronto il nuovo bando per l’affidamento dei lavori di ultimazione e la gestione del Palaeventi».

A garantirlo è stato il sindaco Vincenzo Servalli dopo che, a settembre scorso, la gara d’appalto per il completamento di una delle opere pubbliche più discusse in città era andata deserta.

«Abbiamo fatto un gran lavoro fin dall’inizio – ha spiegato il primo cittadino –. Ci sono state una serie di cose, tra cui una variante al piano iniziale e poi la candidatura del progetto e ancora un bando per la scelta della ditta. Si trattava di una gara particolare perché era nostra intenzione individuare sia l’impresa che realizzasse l’intervento e contemporaneamente il gestore che avesse il know how per far funzionare la struttura una volta ultimata. Ahimè a settembre la gara è andata deserta, chi era interessato aveva chiesto maggiori specifiche e più tempo. Per questo stiamo ragionando su come modificare il bando di gara, per renderlo più attraente. Sarà pronto al massimo in una ventina di giorni, con l’auspicio che si individui stavolta un soggetto concretamente interessato».

La questione Palaeventi resta dunque un cavallo di battaglia dell’amministrazione Servalli ed è normale che, periodicamente, ritorni sotto i riflettori considerato che l’ultima volta era stato sollevato un polverone di polemiche proprio sulla gara andata deserta. Ad accendere la polemica era stato in quell’occasione l’ex assessore Enrico Bastolla che non si era fatto scappare l’assist della comunicazione ufficiale di gara deserta per puntare il dito. «Nessun imprenditore, nessuna società, nessun pinco pallino ha messo nero su bianco, ovvero ha presentato offerte – aveva commentato Bastolla – nonostante il sindaco avesse spostato anche i soldi del fondo Jessica (circa 4 milioni di euro), facente parte del piano “Più Europa”, dalla realizzazione della piazza e dei parcheggi a Piazza S. Francesco. Opera, quest’ultima, che se fosse partita, in base ai tempi previsti, sarebbe stata oggi quasi completata e forse inaugurata».

Ad ogni modo, viste le affermazioni e gli auspici di Servalli e considerato quanto già era stato anticipato in precedenza dall’assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore (anche lui ottimista sugli esiti che porterà con sé il nuovo bando) ci si attende, adesso, una imminente ripresa del dibattito pubblico e politico in merito.

D’altronde, a poco più di un anno dalle prossime amministrative, il Palaeventi resta la scommessa su cui l’amministrazione Servalli ha maggiormente puntato con il completamento di un’incompiuta ultratrentennale e in ballo oltre 4 milioni di euro.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi