Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Salerno

Cava, aveva investito alcuni coetanei. Disposto il carcere. Il PM: si tratta di strage

Il 18enne di Pagani che aveva investito alcuni ragazzi davanti al “Vanilla” di Cava de’ Tirreni è stato trasferito in carcere. Il ragazzo è ora ritenuto responsabile di strage.

Cava de’ Tirreni. Un fatto tanto assurdo quanto vero, oggi pomeriggio l’epilogo. Il 18enne che aveva investito alcuni ragazzi davanti al noto locale notturno di Cava de’ Tirreni è stato trasferito in carcere a Fuorni. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta del PM dott.ssa Anna Chiara Fasano della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, il giovane è ritenuto responsabile del delitto di strage.

Nello nottata dello scorso 2 novembre, CC era stato posto ai domicliari dopo aver investito con la propria autovettura almeno 8 persone presenti in strada, all’uscita della discoteca.

Il fatto è avvenuto intorno alle 3 di notte, ad appurare i fatti furono gli uomini della Polizia del Commissariato metelliano che immediatamente poterono individuare non solo l’auto, la fiat 500, ma anche l’autore degli investimenti. I feriti, dopo poco, venivano soccorsi e trasportati all’ospedale dalle autoambulanze.

“Dagli accertamenti svolti nell’immediatezza – spiega la Questura salernitana – gli agenti hanno appurato che il giovane aveva deliberatamente investito le persone con manovre spericolate e reiterate. Le successive indagini, eseguite dal settore Anticrimine del Commissariato di Cava de’ Tirreni, con la direzione del P.M. dott.ssa Anna Chiara Fasano, hanno consentito di ricostruire la dinamica dell’evento”.

Il 18enne è stato condotto in carcere con l’accusa di strage. Fondamentali l’uso delle telecamere e l’ascolto dei testimoni

L’uso delle telecamere di sorveglianza, l’ascolto di vari testimoni ha portato il Pubblico Ministero a richiedere al GIP l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il giovane di Pagani che è stato anche accusato di strage. Pertanto, nel pomeriggio, il personale del Commissariato di Cava de’ Tirreni ha dato esecuzione alla carcerazione del 18enne conducendolo presso la Casa Circondariale di Salerno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria .

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi