Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno

Cava. Ex-Hotel “Due Torri”, countdown per l’abbattimento

la red - ex Hotel Due Torri

Pochi mesi alla demolizione dell’ex Hotel “Due Torri” per far posto a una nuova struttura socio-sanitaria diretta da “La Nostra Famiglia”.

Il conto alla rovescia è cominciato e da qui a due mesi dovrebbero partire le operazioni di abbattimento dell’edificio, anticipate nel frattempo da una raccolta fondi per contribuire all’allestimento di arredi e alla fornitura di attrezzature necessarie per l’innovativo centro di riabilitazione.

Prosegue, così, a passo svelto l’iter verso la riconversione dell’area abbandonata dell’ex Hotel Due Torri in centro di riabilitazione dell’età evolutiva, gestito dalla onlus “La Nostra Famiglia” dopo che, nel settembre dello scorso anno, il Consiglio Comunale aveva approvato la variante urbanisti necessaria per mettere il punto a una situazione che si trascinava da oltre dieci anni e, nel tempo, disseminata di rinvii e modifiche.

Un lungo iter che si avvia verso la conclusione e che permetterà a breve all’organizzazione “La Nostra Famiglia”, attiva dal 1976 nel campo della disabilità e riabilitazione nell’età evolutiva, di poter mettere mano al progetto di ristrutturazione del complesso alberghiero per farne un nuovo polo di assistenza, riabilitazione e ospitalità.

Il progetto di variante al Put, elaborato dal Comune su proposta dell’associazione, era fermo in Regione dal 2002, finalmente sbloccato a febbraio del 2016 e passato al vaglio della giunta regionale prima, del consiglio provinciale e di quello comunale poi.

Così, stando alle premesse, con un finanziamento di circa 4 milioni e 500 mila euro l’ex Hotel “Due Torri” – che versa al momento in stato di totale degrado e abbandono – diventerà un centro specialistico della riabilitazione psicomotoria dell’età evolutiva con la possibilità di una accoglienza di tipo alberghiero per le famiglie che vengono anche da fuori regione.

Per anticipare i tempi, intanto, da martedì scorso è stata allestita nella sala teatro di Corso Umberto I una mostra di manufatti realizzati dal gruppo “Amici de La Nostra Famiglia”, il cui ricavato servirà a integrare il fondo destinato all’acquisto di arredi e attrezzature per il nuovo centro di riabilitazione che sorgerà nell’area dell’ex albergo.

 

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi