fbpx
Campania Cava de' Tirreni Cultura e Spettacolo Scuola

Cava. Correva L’anno…la Divina Commedia al Liceo “De Filippis – Galdi” rivisitata dagli studenti

Domani pomeriggio lo spettacolo degli studenti del Liceo Classico metelliano. Ospite il professore Alberto Granese dell’Università di Salerno

“Correva l’anno 1280-2018”. E’ il titolo dello spettacolo, liberamente ispirato alla Divina Commedia, che gli studenti del Liceo Classico “De Filippis-Galdi” di Cava de’ Tirreni metteranno in scena domani, mercoledì 5 giugno, alle ore 17, presso l’Aula magna dell’Istituto.

La rappresentazione è un connubio di musica, effetti visivi con l’ausilio del computer e performance teatrale con testi originali.

Con il coordinamento artistico di Mariella Sellitti ed il contributo musicale dei maestri Maurizio Cogliani, Stefano Giuliani, Emilio Orrico e Ivan Iannone, gli studenti delle classi 4B e 5B della sezione classica,  4B della sezione linguistica e i giovani musicisti dell’Orchestra del Liceo offriranno agli spettatori la loro personale rilettura dell’opera dantesca.

Lo spettacolo sarà introdotto dalla Dirigente scolastica, Maria Alfano, e i saluti della Presidente della Società Dante Alighieri Comitato di Salerno, Pina Basile, ai quali seguirà la relazione del professor Alberto Granese, Ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Salerno, su “La Francesca di Dante tra condanna e pietà”.

L’evento si inserisce nel “Piano triennale delle arti” promosso dal MIUR per favorire nei giovani lo sviluppo della creatività e la conoscenza delle tecniche attraverso un’ampia varietà di forme artistiche, tra cui la musica, le arti dello spettacolo, le arti visive, le produzioni creative, sia nelle forme tradizionali che in quelle innovative.

La candidatura del Liceo “Marco Galdi” è stata inoltrata anche allo scopo di creare una sinergia di intenti, azioni e finalità tra gli indirizzi classico e musicale, situati nello stesso edificio.

Una convivenza non solo fisica, ma valida occasione di confronto e collaborazione. Lo spettacolo di domani sera si propone di esserne la prova. In bocca al lupo, ragazzi.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi