fbpx
Cava de' Tirreni EVIDENZA

Cava de’ Tirreni e la difficile vita del “candidato”. Come sopravvivere?

Cava de’ Tirreni esempio della difficile vita del “candidato”. Come sopravvivere?

Sono tempi duri e i Comuni, piccoli o grandi che siano, devono fare i conti con servizi sempre più costosi e casse sempre meno floride. Eppure ogni giorno un’Amministrazione comunale deve districarsi tra “i conti che non tornano mai”, la manutenzione delle scuole e strade cittadine, la raccolta rifiuti, i servizi al cittadino e via di seguito. Da qui, la triste storia della “vita da candidato” e non parliamo certo di elezioni politiche. Un Comune per far fronte alle spese straordinarie inizia ad inoltrarsi nel balletto a volte fantasioso delle “richieste di finanziamento” e “candidature a misure di sostegno finanziario, regionali, nazionali e/o comunitarie”.
Soffermiamoci a Cava de’ Tirreni, per esempio. Basti guardare l’Albo Pretorio degli ultimi due giorni per corroborare la realtà, che possiamo definire triste. Un elenco incredbile che evidenzia in primis la dura vita di un comune tra continue richieste di flussi economici esterni. Si parte dell’Europa e si arriva fino al volontariato e all’associazionismo puro. Speranze che cercano di riassumere quelle promesse elettorali. All’osservatore non resta che “tendere la mano”, beata, se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno e pensare che “tanto da qualche parte questi soldi possono arrivare e qualcuno si occuperà di noi”. Non ci si affida più neanche ai Santi, ma attendere la decisione della cassa di turno: Regione, Stato o Unione europea. Ma torniamo all’esempio cavese.

Esempi altisonanti sull’Albo Pretorio del Comune metelliano (come i tutti i Comuni italiani accomunati dalla stessa sorte):

  • Poc 2014/2020 – fondo di rotazione dgr 244/2016 “lavori di adeguamento/miglioramento sismico, efficientamento energetico ed adeguamento impianti alla scuola elementare S. Cesareo” – cup j76j17000080006- Approvazione in linea tecnica progetto definitivo;
  • Poc 2014/2020 – fondo di rotazione DGR 244/2016 “lavori di adeguamento/miglioramento sismico, efficientamento energetico ed adeguamento impianti alla scuola materna ed elementare via A. Adinolfi SS. Annunziata” – cup j76j17000100006 approvazione in linea tecnica progetto definitivo;
  • Progetto preliminare per richiesta di ftnanziamento, u t”l.t. rui ‘Fondi di riserva e speciali” dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle Finanze, fissato in 7 milioni di euro per I’anno 2017 ed, in 15 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019, secondo le modalità indicate dal Decreto del Ministro dell’Interno, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, adott^to ^i sensi dell’att.s, cornrna 2-uater. del “decreto n. L4 del 20l7-Approvazione.

Due progetti per le scuole nel solco del piano di ristrutturazione edilizia scolastica che l’Amministrazione Servalli sta cercando di portare avanti e uno, approvato ieri in Giunta, a sostegno del progetto di videosorveglianza predisposto dal Comune di Cava de’ Tirreni.

Come si sopravvive a tutto questo stress?

Incrociare le dita e sperare di avere giocato le carte giuste affidandosi a professionisti competenti, resta ancora oggi la regola più efficace. E aggiungerei, mettere alla porta coloro che compromettono, per negligenza e incompetenza l’esito del risultato con danno della comunità. Diceva Luc de Clapiers, marquis de Vauvenargues: “La pazienza è l’arte di sperare”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi