Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno video

Cava de’ Tirreni. Ripresa cantieri: stadio, nuova piazza e scuola di Passiano le priorità

Con l’assessore Nunzio Senatore abbiamo fatto il punto della situazione sui cantieri riaperti in città

Con l’avvio della fase due, riprendono diversi cantieri del territorio cittadino che nelle scorse settimane erano stati interrotti per ottemperare alle disposizioni regionali e ministeriali in termini di contenimento del contagio da Coronavirus. Così, dopo l’ok della Prefettura su richiesta dell’Amministrazione, sono di nuovo operativi i cantieri per la realizzazione degli interventi complementari di adeguamento dell’impianto sportivo metelliano ai criteri infrastrutturali previsti dalla Lega Pro in attesa che possa riprendere il campionato della Cavese.

Gli operai hanno provveduto alla realizzazione degli scavi nei quattro punti dove dovranno essere montate le torri che sosterranno i nuovi impianti di illuminazione, in corrispondenza del prolungamento delle diagonali del rettangolo di gioco. A cantieri ripresi si sta provvedendo alla ultimazione della disposizione di quelle che saranno le fondamenta delle quattro strutture, con le colate di cemento il cui tempo di attesa per la solidificazione è di circa un mese. Il tutto per un importo totale di circa un milione di euro che l’amministrazione ha reperito mettendo insieme fondi comunali, finanziamenti regionali e la richiesta di un prestito integrativo accendendo un mutuo con il Credito Sportivo di circa 540 mila euro.

«Lo stadio non è solo l’unico cantiere che ha riaperto – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore –, abbiamo predisposto un piano di ripresa a ampio raggio. Contestualmente ai lavori per le torri faro, infatti, sono anche ripartiti i cantieri per la realizzazione dei parcheggi interrati nell’area due del trincerone ferroviario, quelli per la realizzazione di piazza Parisi che aggiungerà un nuovo spazio aperto e fruibile in pieno centro storico, e ancora i cantieri per l’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza e riqualificazione della scuola della frazione di Passiano, chiusa da due anni per problemi strutturali in termini di antisismicità».

Bisognerà, invece, attendere una ventina di giorni per l’avvio dei lavori che riguardano il rifacimento di via Troisi in località San Lorenzo.

Si tratta uno degli interventi più attesi e programmati da tempo per il restyling completo di un tratto pesantemente compromesso. «Per via Troisi – ha detto l’assessore Senatore – abbiamo acquisito i pareri per definire il progetto esecutivo e riqualificheremo l’intera zona con il rifacimento della strada, un percorso pedonale sicuro anche per raggiungere le scuole sottostanti, una piccola villetta giochi e anche 15 posti auto».

Infine, in calendario, anche i lavori di rifacimento e messa in sicurezza di tutte le arterie viarie che circondano lo stadio comunale “Simonetta Lamberti”, nell’ambito degli stessi fondi regionali relativi ai finanziamenti stanziati a suo tempo per l’adeguamento dell’impianto sportivo e delle aree limitrofe.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi