Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA

Cava de’ Tirreni: aumentano i controlli, ma la città non si sente al sicuro

controlli

Sono stati intensificati i controlli sul territorio a Cava de’ Tirreni da parte delle Forze dell’Ordine. Eppure, diversi  cittadini affermano di non sentirsi al sicuro. Ieri un anziano è stato derubato all’uscita delle Poste Centrali

A Cava de’ Tirreni, da alcune settimane, sono stati intensificati i controlli di vigilanza sul territorio, dalla Sezioni Volanti e Anticrimine del Commissariato di Polizia di Stato, diretto dal Vice Questore dott.ssa Marzia Morricone.

Il potenziamento dei servizi, ottenuto anche attraverso l’impiego di pattuglie dei Reparti Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, inviati sul territorio dal Sig. Questore di Salerno, ha consentito di conseguire significativi risultati e di registrare: 313 persone controllate, 164 veicoli controllati, 2 veicoli sequestrati, 1 patenti ritirate, 2 carte circolazioni ritirate, 2 perquisizioni personali e veicolari e 17 contravvenzioni al C. d. S.

Eppure, nonostante gli intensi controlli, in città si avverte ancora paura. Ieri mattina un anziano, presumibilmente dopo aver riscosso la pensione presso le Poste Centrali di via Sorrentino, è stato accostato da due individui su uno scooter che lo hanno derubato. Tanta rabbia e paura tra i presenti che hanno raccontato quanto visto ad un nostro collega.

Sui social i post denuncia sono all’ordine del giorno. Di sera i parcheggi diventano terreno fertile per i mendicanti che praticano la questua molesta. Qualcun altro denuncia il totale stato di abbandono di Villa Schwerte, tanto amata dai più piccoli, specie d’estate.

Fenomeni del genera vanno tenuti sotto controllo da parte delle Forze dell’Ordine. Anche i cittadini possono fare tanto: denunciare e segnalare. Sempre.

 

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi