Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Napoli Salerno Salute

Cava de’ Tirreni. Arianna Manzo peggiora, l’avvocato: “Sbrigatevi”

Nuovo appello dal legale della famiglia di Arianna Manzo, Mario Cicchetti, per sollecitare le perizie sul caso della ragazza vittima di un caso di malasanità.

L’avvocato di Arianna Manzo, Mario Cicchetti, ha presentato ieri un’istanza di sollecito alla Corte di Appello di Salerno. Ha chiesto che i periti del Collegio diano il via agli accertamenti per appurare i danni subiti dalla ragazzina.

«Sono trascorsi, inutilmente, altri due mesi. Ho ritenuto doveroso sottoporre all’attenzione della Corte tale dato – ha sottolineato l’avvocato – considerate le gravissime condizioni di salute in cui continua a versare la piccola. Ritardo che sta determinando un aggravamento delle sue già precarie condizioni».

«La Corte solleciti il Collegio peritale a disporre un immediato inizio degli accertamenti. A tutt’oggi, le promesse fatte dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, non hanno trovato alcuna attuazione».

Nell’istanza l’avvocato Cicchetti ha ricordato anche che al momento, non è possibile «escludere qualsiasi evento fatale». «Il contesto familiare in cui vive la 15enne, infatti – ha spiegato – è caratterizzato da situazioni economiche estremamente precarie e ormai senza il risarcimento la minore è privata anche dell’assistenza minima».

Per la famiglia, infatti, è stato disposto in primo grado un risarcimento da circa 3 milioni euro che dovrebbe corrispondere l’azienda ospedaliera “Cardarelli” di Napoli, la quale, però, ha ottenuto una sospensiva del pagamento proprio a fronte degli ulteriori accertamenti che dovranno essere condotti.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi