Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno video

Cava de’ Tirreni aderisce allo SPRAR, Servalli: “La nostra Città simbolo di accoglienza e civiltà”

Cava de’ Tirreni. Dopo un lungo faccia a faccia tra i banchi di maggioranza e opposizione che hanno ripercorso le tappe di un dibattito tra i più sentiti dalla cittadinanza, il consiglio comunale metelliano ieri pomeriggio ha votato l’adesione ufficiale allo SPRAR, il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati.

Un primo, ma fondamentale passo, per il sindaco Vincenzo Servalli, a cui farà seguito un’attenta analisi delle questioni logistiche per capire dove e come accogliere i circa 160 rifugiati che dovranno arrivare in città.

«Ci troviamo di fronte a un momento importante della vita della nostra città – ha spiegato il sindaco ai consiglieri presenti –. Ora, fatta la scelta di tendere una mano alla sofferenza e rispondere alle direttive che arrivano dal Governo centrale, ci muoveremo per capire come affrontare questioni più dettagliate tra cui la redazione del bando per l’individuazione delle cooperative che dovranno gestire il programma di accoglienza e la destinazione degli immobili che dovranno accogliere i rifugiati. A tal proposito – ha precisato poi Servalli – istituiremo un apposito tavolo tecnico-politico che segua progressivamente i passaggi che porteranno dal bando per la scelta del soggetto attuatore a tutte le tappe successive di attuazione del programma sul nostro territorio».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi