Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Salerno

Nuovo caso di meningite a Cava de’ Tirreni. Ricoverato un uomo di 50 anni

meningite a Cava de' Tirreni

Nuovo caso di meningite a Cava de’ Tirreni. Ricoverato un uomo di 50 anni. Non è in pericolo di vita e non è assolutamente collegabile con l’altro caso verificatosi in questo week-end.

Nuovo caso di meningite a Cava de’ Tirreni. Si tratta di un uomo di 50 anni tuttora ricoverato in isolamento al “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Secondo quanto riferito dall’Ospedale, l’uomo non è in pericolo di vita e il suo contagio non è da collegare con l’altro caso di meningite che ha riguardato il piccolo di 5 anni ancora ricoverato a Napoli.

I fatti

Lo scorso 19 gennaio, il cinquant’enne, le cui generalità non sono state diffuse, è stato portato al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Santa Maria Incoronata dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni per uno generale stato di malessere e disorientamento.

Valutato il da farsi, il personale medico del PS ha deciso di trasferire l’uomo a Salerno presso la Stroke Unit, reparto che si occupa di ictus. La sintomatologia riscontrata, a poche ore dal ricovero, hanno indotto i medici a verificare in maniera approfondita le cause di quel disorientamento. La probabile febbre alta, l’irrigidimento della base del collo poi avrebbero portato i medici al prelievo del midollo spinale. Poche ore e si è scoperto che l’uomo aveva contratto la meningite.

Immediatamente avviate le profilassi previste dal protocollo medico per evitare il diffondersi del batterio.

La Direzione dell’Ospedale ha prontamente attivato tutti i protocolli previsti dal Ministero e sottoposto il personale ospedaliero di Cava de’ Tirreni e Salerno a profilassi. Contemporaneamente è stata inviata la segnalazione all’Unità di Prevenzione Collettiva di Cava de’ Tirreni per l’attivazione delle procedure di loro competenza. Ora, in tempi rapidi, si provvederà a ricostruire gli ultimi dieci giorni del 50enne, dal 9 gennaio ad oggi, e contattare tutti coloro che sono stati a stretta vicinanza con lo stesso: colleghi di lavoro, amici e parenti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi