Attualità Cronaca

Cashback: attenti al modulo via mail. È una truffa!

Falsa comunicazione Cashback di Stato veicola malware. Cosa sapere.

Innanzitutto per il rimborso non bisogna compilare alcun modulo. Nessuno ci chiederà mai di compilare e inviare un modulo coi nostri dati personali per il Cashback.

Quindi, se avete ricevuto una mail che vi invita a farlo, diffidate e soprattutto segnalate il tentativo di phishing.

A segnalare il tentativo di frode è Cert-AgID dell’Agenzia per l’Italia Digitale secondo cui si tratta di una mail fraudolenta che invita i cittadini a scaricare e compilare un modulo per ottenere il rimborso nel 2021.

“È in corso una campagna malspam – avverte l’Agenzia – volta a veicolare un malware facendo leva sul recente programma di rimborso in denaro per acquisti effettuati con strumenti di pagamento elettronici, meglio noto come Cashback di Stato“.

Il file scaricato non è un documento pdf come riportato nel link, ma si tratta di un file eseguibile scritto in Visual Basic 6 con doppia estensione.

La nuova truffa mira a rubare dati personali agli utenti

E’ importante, quindi, ricordare che per ricevere il cashback di Stato non occorre compilare o spedire alcun modulo cartaceo o digitale.

L’intera procedura di attivazione e gestione del servizio, infatti, si esegue esclusivamente attraverso l’app IO oppure tramite quelle di altri operatori convenzionati.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi